SORRENTO – Allo Stadio Italia è tutto pronto per la trentaduesima giornata del campionato di Serie D girone H che metterà di fronte ai padroni di casa del Sorrento la penultima forza del campionato: il Pomigliano.
La sfida dell’ “Italia” sarà decisiva ai fini della permanenza dei costieri in serie D.

Cronaca – Primo Tempo

Il primo pallone della gara è giocato dalla squadra ospite che non ha più nulla da chiedere al campionato essendo, con 29 punti, matematicamente retrocessa.

Pronti via ed Herrera accusa subito un piccolo problema muscolare ma grazie al tempestivo intervento dei sanitari costieri riesce a rientrare in campo senza alcun problema.
Primo squillo al 4° minuto: dialogo a limite dell’area HerreraVitale che porta al tiro il fantasista sorrentino. Il destro del panamense è tuttavia debole ed il portiere ospite risponde presente non senza qualche incertezza.

Ancora Sorrento al nono minuto: De Rosa sguscia tra i difensori ospiti e prova a battere il portiere avversario con un sinistro che si rivela debole e di facile lettura per il portiere. I costieri sembrano pronti a fare gol da un momento all’altro.
Al quarto d’ora di gioco i ritmi della partita sono estremamente bassi ed il Pomigliano ne approfitta per tentare di colpire. Duetto GirardiMbye che manda al tiro il numero 11 crociato che dal limite dell’area spara altissimo. Brivido per i costieri.

Insiste il Sorrento al 18° e sfiora il gol con De Angelis imbeccato bene da Vitale. L’11 rossonero spreca tutto davanti al portiere tentando di scavalcarlo con un tocco di fino gratuito.
Ancora padroni di casa agli albori della mezz’ora: Todisco pesca De Angelis a centro area ma la girata dell’attaccante di Maiuri è troppo debole e non impensierisce Bellarosa.

Soltanto una squadra in campo, è il Sorrento che si affaccia ancora verso la porta del Pomigliano con Masi. Il destro a giro del centrocampista rossonero è poco potente e viene disinnescato dall’estremo difensore ospite.
Il Sorrento va ancora vicinissimo al vantaggio al minuto 33 con Vitale che impatta un ottimo cross teso operato da Todisco. L’attaccante stabiese è impreciso e, da due passi, spara incredibilmente alto a Bellarosa battuto. I costieri sono molto pericolosi in questo frangente di gara e sembrano controllare il match.

Rigore per il Sorrento al minuto 36: Masi, pescato centralmente, viene spinto da Marotta e l’arbitro non esita un attimo a concedere la massima punizione ai costieri. Dal dischetto va Herrera che non sbaglia il tracciante. Padroni di casa in vantaggio!!!

Al tramonto del primo tempo c’è l’occasione del raddoppio per i padroni di casa: Guarro scappa sull’out di sinistra ed, a tu per tu col portiere, spara incredibilmente su Bellarosa che ribatte centralmente e regala la sfera a De Angelis che colpisce di testa ma manda alto.
Il Sorrento è in totale controllo del match ma spreca veramente troppo.

Cambio per i padroni di casa al 46° del primo tempo: esce Herrera, lievemente infortunato, al suo posto il figliol prodigo Alfonso Gargiulo.

Dopo 60 secondi di recupero si conclude la prima frazione di gioco: 1-0 Sorrento.

Cronaca – Secondo Tempo

I secondi 45 minuti di gioco si aprono ancora col dominio rossonero che sovrasta il non gioco del Pomigliano.

Occasionissima al minuto 9 per i padroni di casa: De Angelis buca centralmente la difesa ospite e si presenta solo davanti al portiere, qui prova a piazzare il pallone ma spara alle stelle. Partita estremamente deludente quella della punta di Maiuri.

Girandola di cambi al quarto d’ora: gli ospiti sostituiscono il numero 9 Girardi col numero 18 Savarise mentre per i padroni di casa dentro Stallone e fuori Bozzaotre.

Dopo il dominio sorrentino l’allenatore ospite prova a mischiare le carte in campo: al 24°esce Carnevale ed entra Federico.
Partita leggermente spezzettata in questo frangente: per un brutto fallo sulla mediana il direttore di gara ammonisce il numero 8 ospite Liberti.

Tentativo alla mezz’ora del Sorrento: calcio d’angolo dalla sinistra che il portiere ospite mette fuori, sulla respinta arriva Vitale che manca la rete di poco.
Cambi ancora negli ospiti: escono Liberti, Ferrara e Avella ed entrano Thiam e Luise e Buonocore.
A 5 minuti dalla fine Maiuri si gioca la carta Paradiso, il centrocampista prenderà il posto di Vitale.

Dopo 4 minuti di extra time l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Il Sorrento vince col minimo sforzo e, grazie al pareggio tra Nardò e Savoia, strappa il pass salvezza!

Tabellino e Pagelle della gara

SORRENTO (4-4-2) : Munao 6; Todisco 6,5 , Russo 6, D’Alterio 6, Guarro 6,5; Bozzaotre 6,5 (Stallone 6) , De Rosa 6,5 , Masi 6 , Vitale 6,5 (Paradiso 6) ; Herrera 6,5 (Gargiulo 6) , De Angelis 4,5 .
ALL. MAIURI VINCENZO

POMIGLIANO (3-5-2) : Bellarosa 6 ; Marotta 5,5 , Mannone 5,5 , Ferraro 6 ; Ferrara 5,5 (Luise 6) , Coziello 6 , Avella 5,5 (Buonocore 5,5) , Mbye 6 , Liberti 5,5 (Thiam 5) ; Girardi 5 (Savarise 6) , Carnevale 6 (Federico5,5) .
ALL. VITALE GIANCARLO

Reti: Herrera (S).

Ammoniti: Marotta (P), Liberti (P).

Espulsi: \\

Note: 1′ Rec PT; 4′ Rec 2T

Arbitro: Sig. D’Eusanio di Faenza

Top 90Esimo: Vitale

Flop 90Esimo: De Angelis

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.