SORRENTO – Dallo Stadio Italia di Sorrento è tutto pronto per quello che si prospetta un agguerritissimo scontro salvezza. I padroni di casa, a 27 punti, ospitano il Nardò distante appena tre lunghezze. Una vittoria consentirebbe ai costieri di agganciare i pugliesi in classifica per iniziare a sperare davvero in una salvezza senza play out.

CRONACA – Primo Tempo

La prima frazione di gioco si apre con ritmi abbastanza alti da parte delle due compagini ed al terzo minuto il portiere dei costieri Munao chiede l’intervento dello staff medico a seguito di uno scontro con Mingiano. La situazione si risolve dopo le cure dei sanitari rossoneri.
I padroni di casa si affacciano spesso in zona avanzata ed al momento mantengono il pallino del gioco in mano schiacciando i pugliesi nella loro metà campo.

Squillo dei costieri al 13° : incursione di Todisco da destra e palla al centro per Herrera che controlla bene e lascia partire un buon tracciante; il portiere pugliese Rizzitano compie un vero e proprio miracolo ed allunga in angolo. Forsing rossonero che sfiora il gol anche sull’azione successiva.

Il Nardò incassa e riparte bene conquistando un’ottima punizione in zona centrale non lontano dalla porta di Munao, sul punto di battuta va Arario che di destro sfiora il palo. Partita vibrante allo Stadio Italia fin’ora.

Si scaldano gli animi al 20° minuto ed il direttore di gara ammonisce il numero 77 pugliese Prinari per proteste.
Ancora scontri al 24° minuto, al centro dell’area rossonera i giocatori si spintonano dopo un presunto fallo di mano di Russo. Il direttore di gara ammonisce D’Alterio reo di esser venuto alle mani con un giocatore pugliese; sull’angolo immediatamente successivo il Nardò sfiora il gol con Scipioni che non si fa trovare pronto a ribattere a rete da pochissimi metri.

Brivido al 28°: Guarro s’invola sull’out di sinistra e mette al centro uno splendido pallone che Herrera impatta bene di testa; complice una deviazione della difesa la sfera si alza sulla traversa e sull’angolo successivo D’Alterio impegna seriamente Rizzitano.
Sorrento sugli scudi.
Ancora Sorrento al 38° minuto: l’ottimo duetto tra Herrera e De Angelis porta al tiro il sudamericano, il destro del 10 costiero sfiora l’incrocio dei pali a Rizzitano battuto.

Dopo 120 secondi di extra time la prima frazione di gioco si conclude sul parziale di 0-0 che però non sorride al Sorrento, molto più offensivo e propositivo rispetto al Nardò.

CRONACA – Secondo Tempo

Inizia il secondo tempo ed il Nardò va subito in vantaggio. D’Alterio scarica un pallone in zona rossa che Prinari intercetta e calcia verso la porta; la sfera si insacca in virtù di un Munao non perfetto.
Ospiti in vantaggio!

Il Sorrento risponde con Herrera al 10°: il panamense lascia partiere un buon destro dal vertice destro dell’area di rigore ma Rizzitano è attento.
I costieri si spingono in avanti ed ottengono una buona punizione battuta da De Angelis che però non impensierisce l’estremo difensore pugliese; per il fallo commesso, il direttore di gara ammonisce Arario.

Dopo un pesantissimo forsing, i rossoneri trovano il pareggio al minuto 14; De Angelis incorna un ottimo cross proveniente da sinistra e batte a rete. I Costieri si rifanno sotto!

Gli animi si innervosisco ed al minuto 16 finisce sul taccuino dell’arbitro il 28 pugliese Gigante reo di aver commesso un brutto fallo a centrocampo ai danni di Herrera. Partita spezzettata ed al minuto 22 l’arbitro ammonisce anche l’estremo difensore pugliese Rizzitano per perdita di tempo.

Al 24° Herrera prova a pescare il jolly da palla inattiva ma la sua punizione sibila vicino al palo destro della porta ospite, il Sorrento c’è!

Ancora rossoneri alla mezz’ora: Herrera pescato da un’ottima apertura dalla sinistra controlla e scarica un bolide, Rizzitano è battuto ma la traversa nega la gioia del gol al fantasista sorrentino; i rossoneri sembrano in grado di poter dare ancora molto a questa partita.

Girandola di cambi al 31 esimo, fuori Gigante e dentro Bertacchi per gli ospiti mentre i padroni di casa sostituiscono Bozzaotre e De Angelis con Masi e Gargiulo.
Ancora cambio per i pugliesi, al 33° esce Infusino ed entra Centonze.
Ultimo cambio ospite, al 40° esce Mingiano ed entra Molinari.

Quando tutto sembra finito il SORRENTO VA IN VANTAGGIO!
Mischia in area al minuto 44, il più lesto di tutti è Vitale che batte a rete a porta sguarnita. I costieri non muoiono MAI!

Ancora girandola di cambi per le due squadre: per gli ospiti, fuori Bolognese dentro Tuca
mentre i rossoneri sostituiscono De Rosa con Cardore e Vitale con Fusco: Maiuri si copre.

C’è tempo anche per l’ammonizione ad un nervosissimo Herrera sanzionato per un fallo commesso a centrocampo.

Dopo 7 minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi!

Il Sorrento vince e si proietta in zona salvezza agganciando proprio il Nardò.

TABELLINO E PAGELLE DELLA GARA

SORRENTO 4-3-3 : Munao 5.5 ; Todisco 6.5 , D’Alterio 5 , Russo 6 , Guarro 6.5; Stallone 6.5 , De Rosa 6 (Cardore SV) , Bozzaotre 5.5 (Masi 6); Vitale 6.5 (Fusco SV) , De Angelis 6.5 (Gargiulo 6.5) , Herrera 6.5.
All. Maiuri Vincenzo (in panchina Scotto Felice)

NARDO’ 3-5-2 : Rizzitano 6.5 ; Scipioni 6 , De Pascalis 6 , Aquaro 5.5 ;
Bolognese 6 (Tuca SV) , Mingiano 5.5 (Molinari 5.5) , Monopoli 6 , Infusino 6 (Centonze 5.5) , Arario 6.5 ; Gigante 5.5 (Bertacchi 6 ) , Prinari 6.5 .
All. Taurino Roberto

MARCATORI – 1° st Prinari (N); 14° st De Angelis (S); 48° st Vitale (S).

AMMONITI – PRINARI (N); D’ALTERIO (S); ARARIO (N); GIGANTE (N); RIZZITANO (N); HERRERA (S).

ESPULSI – \\

NOTE – 2′ rec 1T; 7′ rec 2T.

ARBITRO CUTRUFO DI CATANIA (5.5)

TOP 90ESIMO – VITALE
FLOP 90ESIMO – D’ALTERIO

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.