Il presidente del Siviglia Josè Castro ha rilasciato alcune dichiarazioni ai taccuini de Il Messaggero. Diversi i temi trattati dal patron degli andalusi, che ha voluto dire la propria sulle trattative di mercato e sull’ormai ex ds Monchi. Ecco quanto riportato da Gianlucadimarzio.com:

“Monchi è un grandissimo professionista dalle infinite virtù, un lavoratore instancabile e una persona sotto il profilo umano ancora migliore. Al primo posto tra i suoi acquisti metto senza dubbio Dani Alves, preso dal Bahia nel 2002 per 500.000 euro, è stato rivenduto al Barcellona sei anni dopo per 40 milioni di euro. Tra i trofei festeggiati assieme ricordo sicuramente, da presidente, la vittoria dell’Europa League nel 2014. Da vicepresidente, invece, la coppa Uefa del 2006 a Eindhoven”.

Su Jovetic: “Stiamo cercando di fare un grande sforzo per trattenerlo, ma non alle condizioni inizialmente pattuite riscatto a 13 milioni di euro ndc. E’ una trattativa che si cuoce a fuoco lento. Jesus Navas? E’ vero che siamo interessati, ma al momento abbiamo solo iniziato a parlare. Bisogna aspettare e vedere cosa succederà. Il giocatore vuole noi, ma dobbiamo raggiungere un accordo con l’Inter e proseguire pertanto la trattativa con la società nerazzurra. Bruno Peres? E’ lo staff tecnico che studia i nomi da seguire, ma al momento credo che non rientri fra quelli compresi nella lista”.

Su N’Zonzi: “Noi vogliamo che Steven resti, se qualche squadra lo vuole sa già che per iniziare a trattare c’è una clausola stabilita”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008