Durante la stagione si era vociferato di Milan, Inter e Lazio, tre club che avevano superato molti altri nella corsa a Giovanni Simeone, il giocatore ieri durante un evento organizzato per i ragazzi delle scuole di Genoa ha sorpreso tutti i club interessati.

Ecco quanto riportato da Il Secolo XIX qui di seguito: ”Mi piacerebbe restare qui anche l’anno prossimo, al Genoa sto benissimo”.

Sul gol salvezza“Quel goal è stato uno dei momenti più belli della mia carriera, non avevo mai fatto goal di tacco, neppure in Argentina, ma non potevo segnare in altro modo. Sapevamo quanto fosse importante questa partita. Allo stadio c’era un’atmosfera fantastica. Siamo contenti di esserci salvati e di aver regalato questa gioia ai nostri tifosi”.

Sull’infortunio: “La caviglia mi fa ancora male, non so se riuscirò ad esserci contro la Roma”.

Sul bilancio stagionale: “Non credevo di giocare così tanto, né di segnare 12 goal al primo anno in Italia. Invece è andata così e sono molto contento”.

Un retroscena: “Quando mi ha chiamato il Genoa, sono impazzito di gioia. Ho esordito contro il Napoli, è stato bellissimo. Mi sono venuti in mente tanti ricordi di quanto ero bambino in Argentina e sognavo un giorno di venire a giocare in Italia”.

Tu come Higuain? “Io il Pipita del Genoa? Questo paragone mi piace moltissimo”.

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008