Serie D, #SorrentoFasano: sconfitta e polemiche per i rossoneri. Solo 15 minuti per la vespetta Stallone

Riposa quest’oggi la Juve Stabia, ma il calcio non si ferma in penisola. A pochi chilometri dalla città delle acque, si scende in campo per la 23esima giornata di campionato di serie D. Il Sorrento sfida il Città di Fasano in una sfida delicatissima per i rossoneri in chiave play out.

PRIMO TEMPO

Partono bene i padroni di casa con ritmo alto e aggressivi: bisogna portare a casa i tre punti, lo sanno bene gli uomini di mister Maiuri. Al minuto 9’ ci prova uno dei più in forma in casa Sorrento: Herrara, la cui conclusione è troppo alta. Al 12’, Colombatti entra duramente su De Angelis, lanciato a rete. La panchina vorrebbe rosso, ma l’arbitro reputa l’intervento da ammonizione. Nei minuti successivi è ancora il Sorrento ad avere il pallino del gioco: a mancare è solo il gol. Al 38’ buona chance per i padroni di casa: Scarf serve Figliolia, che di testa prova a superare il portiere, ma la conclusione sfiora il palo. Finisce a reti bianche il primo tempo: il Sorrento avrebbe meriato la rete del vantaggio, ma gli uomini di Maiuri hanno dimostrato poca lucidità sotto porta.

SECONDO TEMPO

Pronti-via, il Sorrento si rende subito pericoloso con Figliolia, che, quasi in porta, non riesce ad impattare il pallone e metterlo in rete. Risponde qualche minuto dopo il Fasano con Corvino che impensierisce la retroguardia rossonera. Al 63, occasionissima Sorrento con Vitale che in sforbiciata non riesce a bucare la rete: la sfera vola in curva. Al 76’ il Fasano passa in vantaggio: un errore del portiere rossonero Giordano regala la rete dello 0-1 agli ospiti. In gol Corvino. Al 79’ Maiuri lancia nella mischia Kevin Stallone, trasferitosi in prestito al Sorrento dalla Juve Stabia nella sessione invernale di calciomercato. I rossoneri di cuore si fanno vedere in avanti. Ma risulta difficile penetrare nella difesa avversaria. I minuti successivi regalano poco calcio, ma molte polemiche: i rossoneri protestano con l’arbitro per un’eccessiva perdita di tempo degli avvesarsi. I padroni di casa non riescono ad acciuffare il pareggio: sconfitta che pesa per il Sorrento, inghiottito nella zona play out.

TABELLINO

Sorrento(4-3-3): Giordano; Russo, Scarf(81′ Scarf), Esposito, Todisco; Cardone(76′ Stallone), Masi(54′ Vitale, De Rosa; Herrara, Figliolia(74′ Gargiulo), De Angelis. A disposizione: Gargiulo, Chirullo, Vitale, Bozzaotre, Stallone, Guarro, M.Gargiulo, Rizzo, Munao. All: Maiuri.

Città di Fasano(4-3-3): Guarnieri; Anglani, Rullo, Colombatti, Diop; Tuttisanti, Ganci, Gori(73′ Cobo); Corvino(80′ Forbes), Montaldi(86′ Richella), Zicarelli(66′ Bernardini). A disposizione: Rizzo, Pugliese, Cobo, Forbes, Bernardini, Giannotti, Montalbò, Richella, Angelini. All: Laterza.

Ammoniti: De Rosa(S), Russo(S), Anglani(F), Colombatti(F), Diop(F), Gori(F), Forbes(F), Richella(F).

Espulsi: nessuno.

Marcatori: Corvino.

Top90esimo: Corvino, attaccante del Fasano, che ha fatto reparto da solo quest’oggi, regalando la vittoria ai suoi.

Flop90esimo: Giordano, portiere rossonero. Errore decisivo contribuisce allo 0-1.

CONDIVIDI