Sono state settimane difficili per la Serie B che ha visto lasciare la categoria già a 2 delle sue squadre più brillanti come Bari e Cesena che, dopo essere fallite, ripartiranno dai rispettivi campionati regionali. Adesso è il turno dell’Avellino, che potrebbe seriamente compromettere il campionato del prossimo anno.

Già, perchè il club del presidente Taccone sarebbe stato escluso, dalla Lega B, per aver presentato la fideiussione in ritardo. Attualmente, però, è stato presentato ricorso contro questa decisione al tribunale del Coni, che nel caso si esprimesse a favore della società irpina, creerebbe un grosso squilibrio.

Infatti, i tempi del ricorso presentato sono lunghi ed il rischio è quello di andare oltre i tempi per la presentazione delle domande di ripescaggio. Per questo motivo i legali del club sembrerebbero intenzionati a chiedere la riammissione in sovrannumero ed il serio rischio è quello di ritrovarsi una Serie B addirittura a 23 squadre.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008