Serie A, Rizzoli sul VAR: “In Genoa-Juve peccato di inesperienza, le polemiche ora sono pochissime”

Nicola-Rizzoli

Dopo 11 giornate, prossimi a mettere in archivio il primo terzo del campionato, si può trarre un primo bilancio sul VAR, Video Assistant Referee introdotto quest’anno in Serie A: la tecnologia ha evitato diversi errori e sviste arbitrali, al netto però di qualche errore, soprattutto all’inizio.

Come ad esempio l’episodio accaduto in Genoa-Juventus, gara della 2^ giornata, quando, ricontrollando per il fallo di Rugani su Galabinov, l’assistente video non si è accorto del fuorigioco iniziale dell’attaccante bulgaro. Una situazione esaminata così da Nicola Rizzoli, designatore arbitrale, ai microfoni della Domenica Sportiva:

“Nel rigore dato al Genoa, il Var si è concentrato solo sul fallo, non prendendo in considerazione il fuorigioco perché è mancata questa percezione. Eravamo solo alla seconda giornata, abbiamo peccato di inesperienza.”

L’ex direttore di gara ha successivamente analizzato il contributo del VAR in queste 11 giornate:

“Sono stati 414 gli episodi analizzati, la maggior parte sono dei silent check. Atalanta-Juventus? Bisogna conoscere bene il protocollo, che nasce per tutelare il gioco del calcio. Abbiamo annullato il gol per un fallo evidente di gioco. Per capire quale sia il limite per andare a ritroso non si guarda il tempo, bensì alla fase di attacco, quando essa comincia. I tempi lunghi? A volte ne vale la pena. Ma comunque sono stati ridotti rispetto all’inizio. Fa strano, ma è aumentato il gioco effettivo in confronto alla passata stagione. Qualche rigore in più è stato dato ma è una statistica che va vista più alla lunga. La cosa interessante è capire come i calciatori con il Var abbiano cambiato atteggiamento nei confronti dell’arbitro. I direttori di gara non vengono sminuiti dalla tecnologia. Le polemiche nel campionato italiano sono pochissime. Negli altri campionati la moviola non è stata usata bene come da noi. Abbiamo cominciato un anno prima per essere più avanti degli altri.”
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS che RADDOPPIA le giocate.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.