Serie A, Ranieri: “La Juventus non mollerà niente fino alla fine. Gattuso fa giocare bene il Milan”

Attualmente in Francia, Claudio Ranieri in passato ha allenato tante delle grandi squadre della nostra Serie A.

L’allenatore del Nantes ha parlato di alcune delle sue ex squadre come la Juventus, ma ha anche commentato il campionato del Milan.

Queste le sue parole: “Conoscendo la mentalità, la Juventus non mollerà di un centimetro fino a quando non ci sarà il responso della matematica. La Juve ha tanti meriti. Uno dei tanti è che è una macchina da guerra, con la capacità di risolvere i suoi problemi in privato, senza clamori. Il rigore di Madrid? Si può dare e non dare. Non era chiaro al centro per cento. Ne ho visti di peggiori. Cosa è mancato al Napoli? Sta facendo un campionato magnifico. Il problema è la Juve. La volata Champions? E’ una splendida corsa che finirà al fotofinish. Lo scontro diretto Lazio-Inter sarà decisivo. Inzaghi sta lavorando benissimo. Inter e Milan hanno fatto investimenti importanti, ma non sempre chi apre il portafoglio ottiene immediatamente risultati prestigiosi. La sfida Roma-Liverpool? La Roma vista con il Barcellona non parte battuta. I Reds sono spettacolari, ma fuori casa non sono sempre irresistibili. Difficile che il Milan torni in Champions: deve vincere sempre e confidare in combinazioni favorevoli. Anche Gattuso sta svolgendo un lavoro straordinario. Non è solo grinta e determinazione: il Milan gioca bene. Non si è lasciato condizionare dallo scettiscismo: ha pensato al lavoro e non alle chiacchiere”. Chiusura sul suo Nantes ancora in corsa per l’Europa League: “Abbiamo vissuto un girone d’andata entusiasmante. Nel ritorno giochiamo anche meglio, ma vinciamo di meno. Venerdì c’è il derby: non sarà facile. A maggio due anni dalla vittoria con il Leicester? Mi rimane la gioia dei tifosi. Ci sono persone a Nantes che vengono a vedere le nostre partite e c’è ancora chi mi scrive lettere affettuose“.

CONDIVIDI