Decima giornata di fuoco: Inciampa la Came Dosson sul campo del Latina, mentre volano Acqua e Sapone e Napoli, che ora sono a -2 dal primo posto.

Decima giornata, ormai in archivio, che ci ha regalato grande spettacolo.

La partita su cui tutti gli occhi erano puntati era sicuramente quella di Padova, dove la Luparense affrontava il Napoli. Azzurri che sono arrivati alla sfida molto carichi dopo i risultati positivi ottenuti dopo il cambio di allenatore e che hanno saputo mantenere il trend positivo, imponendosi per 3-2 in una partita molto emozionante. Tra i tanti campioni di questa sfida sale in cattedra Espindola, portiere dei partenopei, che para di tutto o quasi ai lupi, ad eccezione della doppietta di Ramon, neutralizzata da Ferreira prima e Lolo Suazo poi.

Cade la Came Dosson che si ferma a Latina, sul punteggio di 1-1. Dopo il vantaggio dei padroni di casa, risponde la Came e fissa il punteggio finale già nella prima frazione di gioco. Ne approfitta, così, l’Acqua & Sapone che recupera 2 punti e si porta, insieme al Napoli a -2, dopo aver surclassato, in casa, Milano per 5-1.

Vittoria, e ossigeno puro, per il Kaos, che batte la Feldi Eboli dopo i 3 pareggi di fila, imponendosi in casa per 4-2. Casa, che manca molto al Cisternino, che a Pesaro trova la 3a sconfitta in trasferta consecutiva, anche qui, per 4-2. L’Italservice, per contro, porta a casa tre punti importanti per la classifica, dove resta attaccata al gruppo delle squadre che lottano per il 6° posto.

Perde il Pescara, con un netto 4-0 in casa del Real Rieti, cos’ come cade la lazio sul campo difficile dell’IC futsal.

 

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.