Serie A Futsal: L’Acqua&Sapone è da urlo, dietro si fa dura

futsal1

Giornata 14: L’Acqua&Sapone non sbaglia e vince anche contro il Napoli, ne approfittano Came Dosson e Luparense. Pescara, finalmente una vittoria. Kaos, e chi ti ferma?

Prima giornata del girone di ritorno con  le big obbligate a vincere e a guardare lo ‘scontro tra titani’ delle prime due della classe, Napoli e Acqua&Sapone, che avrebbero deciso le sorti della classifica con lo scontro diretto.

Così è stato, con i pescaresi che sono usciti vincitori, sul proprio campo, contro un buon Napoli che però spegne la luce a tratti, come nel primo tempo dove ha subito 2 reti nell’arco di 20 secondi. Terminato il primo tempo sul 2-0, il Napoli ha provato a reagire nella ripresa, coadiuvato anche da un regalo di Lukaian che  stoppa un tiro sulla linea di porta con la mano, espulsione e rigore trasformato da Patias. Ma il Napoli spegne ancora la luce e dopo una serie di errori viene punito per la seconda volta da Lima, che fissa il risultato sul 3-1.

Capolista Acqua&Sapone che ora si porta a +5 dalle inseguitrici e prova la fuga, anche se dietro vincono tutte.

Vince la Came, che si riprende il secondo posto in classifica, in casa contro il Real Rieti per 2-1. Dopo il primo tempo finito in partità (1-1), la ripresa si apre a favore della squadra di Bellarte che crea molto ma non riesce a finalizzare. Poi il lampo, e la Came inizia letteralmente ad assediare il Rieti, che subisce gol con un stilettata da centrocampo di Rangel.

Vince anche la Luparense, che si porta terza in classifica a pari punti con il Napoli, in una partita a dir poco rocambolesca, contro la Lazio, dove si sono viste ben 12 reti. Al 5° del primo tempo siamo già 3-0 per i Lupi, ma la lazio risponde siglando 2 reti, poi altre 2 della Luparense e quindi un altra della Lazio: Primo tempo 3-5 per gli ospiti. Nel secondo tempo la partita si sblocca a 8:30 con la tripletta di Honorio per la Luparense e a 8:57 con la tripletta di Jorginho per la Lazio, poi ancora Jorginho al decimo e quindi Taborda, al 19′, segna l’ultimo gol che fissa il punteggio sul 5-7 in favore degli ospiti.

Torna alla vittoria il Pescara, e lo fa sul campo difficilissimo del Cisternino che cade per 5 reti ad una in una partita mai in discussione. Vince anche il Kaos, che ora vola con il nono risultato utile consecutivo e si porta quinto in classifica, ai danni del Latina che ci ha provato fino alla fine ma si è dovuto arrendere al 2-3 emesso dal campo.

Vince la Feldi Eboli che schianta un sempre più ultimo Milano per 5-1. Per Milano questa è la 5a sconfitta consecutiva. Vince anche Pesaro, che trova un agognato 4-2 in casa dell’Imola.

Classifica:

Acqua&Sapone 33
Came Dosson 29
Luparense 28
Napoli 28
Kaos 25
Pescara 21
Italservice Pesaro 19
Latina 18
Real Rieti 16
Cisternino 16
Feldi Eboli 16
Imola 12
Lazio 10
Milano 7

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.