Serie A croce e delizia: più stranieri ma maggior valore

serie a 2018-19
Alcuni numeri relativi alla Serie A 2018/19

Sono decisamente importanti i numeri riportati dall’Osservatorio Calcio Italiano in merito al numero di stranieri presenti in Serie A.

Il campionato nostrano registra una presenza di 57.6% di giocatori non italiani ed è secondo soltanto alla Premier League, che tocca quota 67.9% (per entrambi la cifra è cresciuta, rispettivamente, dello 0.7% e del 4.5% rispetto al 2017). La presenza di atleti stranieri cresce anche in Bundesliga (52.5%, +5.6%) e Ligue 1 (48.9%, +3.6%). La Liga spagnola, invece, va’ in addirittura in negativo (41.3%, -7.4%).

Tuttavia c’è un altro dato più di conforto per la Serie A e riguarda il suo valore in euro: il campionato italiano, dopo la sessione estiva di mercato, ha registrato il secondo miglior valore incrementale europeo pari al 46.3% rispetto allo scorso anno con le rose che totalizzano un valore di 4.39 mld di euro . In testa c’è ancora una volta la Premier League (8.01 mld di euro, +60.8%). In seconda posizione si piazza la Liga spagnola (5.07 mld €, +34.8%). Nella top five presenti anche la Bundesliga tedesca (3.79 mld €, +41.4%) e la Ligue 1 francese (2.74 mld €, +45%). 

Serie A presente anche nella top three dei campionati più giovani con una età media di 26.4 anni. Davanti si piazzano la Ligue 1 al secondo (25.4) e la Bundesliga al primo posto (25.2).

In base ai valori economici sopra riportati è stato possibile creare la top eleven più preziosa della Serie A: (valore complessivo 740 milioni di euro, +65,2% rispetto al 2017): Gianluigi Donnarumma è l’unico italiano presente in una squadra tutta straniera composta da Joao Cancelo, Milan Skriniar, Kalidou Koulibaly, Alex Sandro; Sergej Milinkovic-Savic, Miralem Pjanic, Douglas Costa; Paulo Dybala, Cristiano Ronaldo, Mauro Icardi.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it