Dopo le prime giornate di Champions ed Europa League è arrivato il momento di fare un primo resoconto per quanto riguarda l’andamento delle italiane, decisamente migliore in Europa League con tre vittorie su tre.

Il presidente del Pescara Daniele Sebastiani ha parlato ai microfoni di Radio Crc evidenziando la differenza che c’è tra la Serie A e il resto delle big europee. Di seguito le dichiarazioni riportate da Tuttomeratoweb.

“Champions e Europa League sono competizioni diverse, nella Champions è molto più evidente il gap tra le nostre squadre e quelle estere, purtroppo in Italia vediamo delle bellissime partite poi in Europa le stesse squadre ci sembrano inadeguate, questione di budget, ci confrontiamo con realtà che sono due-tre volte le nostre, dobbiamo far crescere il nostro calcio. In Europa League è un po’ diverso, nella fase a gironi le italiane fanno sempre una buona figura, poi però nella fase a eliinazione diretta anche in Europa League la musica cambia. La Serie A? Per adesso sembra più equilibrato, l’Inter ha preso Spalletti che è molto bravo e ha un organico più quadrato, il Milan ha costruito una squadra competitiva ma ha bisogno di tempo, sul Napoli non c’è bisogno di aggiungere altro, quest’anno sarà ancora più competitivo, la Roma forse sulla carta si è un po’ indebolita ma Di Francesco è un gran lavoratore e farà bene, la Lazio continua a vincere, l’Atalanta è partita maluccio ma ha già incontrato due big”. 

 

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008