#SassuoloMilan, Gattuso: “Dobbiamo migliorare nella gestione del risultato; spero di riavere presto Higuain, ma niente fretta”

Al termine della partita tra Sassuolo Milan, il tecnico dei rossoneri Gennaro Gattuso si è presentato in conferenza stampa per parlare della partita, di seguito le sue dichiarazioni: 

Cosa può dirci sulla tendenza dei suoi giocatori a tirare da fuori? “Non si preparano, sicuramente. Anche contro l’Empoli abbiamo calciato tante volte da fuori area e Terracciano ha fatto 4-5 miracoli. Quest’anno abbiamo creato tante occasioni. Ci manca nello score Hakan, perchè butta giù le porte. A Empoli ci è arrivato tante volte, ma non è mai stato preciso. Siamo stati bravi a saper soffrire oggi, poi la nostra qualità è venuta fuori”

Note negative sulla partita? “Quando andiamo su un campo che non ci piace, questa squadra deve migliorare negli aspetti che non ci piacciono. Tante volte facciamo fatica e lasciamo buchi quando partiamo dal basso ad esempio. Abbiamo iniziato a lavorare su questo. Siamo andati in vantaggio 5 volte, penso che se le partite fossero finite al 70° saremmo stati in ben altra posizione. Dobbiamo migliorare su questo. Abbiamo perso 8 punti? Eh, fatevi voi i conti di dove saremmo”.

Il tecnico ha infine parlato di Higuain e del sostituto scelto per oggi, ossia Castillejo: “Spero che potremo averlo questa settimana a disposizione. Non ci voglio mettere becco, perchè non ho studiato medicina. Ho fatto una fatica a laurearmi e non capisco niente di medicina. Non voglio mettergli fretta, perchè non voglio ricadute. Domani farà un’altra visita, vediamo se è scomparso. Castillejo oggi ha fatto molto bene, ha attaccato la profondità e ci ha fatto respirare. Al di là del gol penso che si sia mosso tanto, alternavamo lui e Hakan all’inizio. Ma il turco si sente più a suo agio a sinistra rispetto che al centro. Potevo rischiare Cutrone, ma non me la sentivo di rischiarlo, perchè ogni volta che prende una botta ha dolore per 4-5 minuti”

CONDIVIDI
Ama il calcio in ogni sua forma, che sia su erba, in spiaggia, in un palazzetto, a 5, a 11 o anche quello "da divano" su FIFA.