Stefano Sensi, regista classe ’95 di proprietà del Sassuolo, ha parlato ai microfoni di Premium Sport pochi minuti prima del calcio d’inizio della sfida del Mapei contro i campioni in carica della Juventus.

Ecco le sue parole, nelle quali ha ribadito come per mettere in difficoltà i bianconeri bisogni attaccare e non difendere, aspettandoli sterilmente nella propria metà campo: “In partite come queste non c’è bisogno di qualcuno che dà motivazioni, ma vengono da dentro. Dovremo esser bravi a soffrire e sfruttare le occasioni che avremo. Penso che squadre come noi siano avvantaggiate da partite così perché non abbiamo nulla da perdere. Contro squadre come la Juve bisogna aggredire forte, loro hanno qualità, sono una grande squadra ma daremo il massimo per metterli in difficoltà”.

CONDIVIDI
Appassionato di sport, malato di calcio. Tifoso del Napoli e del Sorrento. Studente di Medicina. Sogno di diventare medico, di vedere uno Scudetto.. ma mai sei numeri, oh!