#SassuoloJuventus 0-3, i bianconeri espugnano il Mapei Stadium e allungano sul Napoli: le pagelle e il tabellino del match

juventus

Al Mapei Stadium di Reggio Emilia, va in scena il match tra Sassuolo e Juventus, valido per la 23° giornata del campionato di Serie A 2018/2019.

Passano pochi minuti scattano subito le prime emozioni: su un’ottima ripartenza del Sassuolo, Sensi prova a sorprendere Szczesny con un sinistro piuttosto velenoso, che però si spegne di poco a lato. Quello della compagine bianconera, è un inizio tutt’altro che brillante: al 4′ Djuricic soffia il pallone ad un distratto Rugani nei pressi del limite dell’area; la discesa del serbo verso la porta viene interrotta dall’attento Szczesny, che prende sia l’uomo che la palla. Dopo una breve analisi di quanto successo sullo schermo del Var, Mazzoleni decide di non assegnare il rigore. Nonostante il maggiore vigore offensivo della squadra di casa, protagonista di un’ottima partenza, a passare in vantaggio è la compagine allenata da Massimiliano Allegri: al 23′ Consigli sbaglia un rinvio che finisce sui piedi di Ronaldo; dopo aver condotto il pallone fino al limite, il portoghese prova una conclusione respinta dall’estremo difensore avversario sui piedi di Khedira, che non fallisce l’appuntamento con il gol. Dopo un minuto di recupero, Mazzoleni decreta la fine di una prima frazione di gara molto intensa, con un ottimo Sassuolo e una Juventus partita a rilento ma che è riuscita a migliorare col passare dei minuti fino a passare in vantaggio.

Non appena prende il via il secondo tempo, i bianconeri sfiorano il raddoppio: De Sciglio serve con un ottimi cross Rugani in mezzo all’area; il classe 94′, che stacca perfettamente, spedisce il pallone fuori per una questione di centimetri. Al 55′ colossale occasione per Berardi, che favorito da una brutta uscita di Szczesny ha la possibilità di calciare a porta spalancata: l’esterno del club emiliano tuttavia a porta vuota non riesce ad insaccare, sprecando il tiro che poteva determinare il pareggio. Dopo dieci minuti di forte pressing in avanti, Ronaldo riesce finalmente a siglare il gol del raddoppio; il fuoriclasse di Madeira, servito su corner da Pjanic, svetta su tutta la difesa avversaria e supera un non impeccabile Consigli. A mettere il sigillo finale sulla vittoria, ci pensa il subentrato Emre Can: al termine di una grandissima azione made in Dybala e Ronaldo, l’ex Liverpool è bravo a superare il portiere avversario con una fantastica conclusione in diagonale.

Al termine dei cinque minuti di recupero assegnati da Mazzoleni, finisce un match tra due squadra che hanno giocato alla pari solo nella prima mezz’ora; a partire dalla metà del primo tempo infatti, è emersa tutta la superiorità della Vecchia Signora, che approfitta del pareggio del Napoli per tornare a undici lunghezze di distanza dalla squadra di Carlo Ancelotti. Per quanto riguarda i padroni di casa invece, non è tutto da buttare per Roberto De Zerbi, che deve ripartire dall’ottimo calcio espresso nella prima parte della gara; per riuscire a giocarsela con avversari quasi infallibili come la banda juventina, è necessario un approccio molto più cinico, sia in fase offensiva che difensiva.

SASSUOLO – JUVENTUS 0-3 (0-1)

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 5; Lirola 6, Magnani 5.5, Peluso 5.5, Rogerio 6; Bourabia 5.5, Sensi 6, Locatelli 6; Berardi 5.5, Babacar 5.5 (58′ Boga 6), Djuricic 5.5 (56′ Matri 5.5). All: De Zerbi. A disp: Satalino, Ferrari, Lemos, Demiral, Magnanelli, Adjapong, Brignola, Di Francesco, Odgaard, Scamacca

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny 6; De Sciglio 6.5, Caceres 6, Rugani 5.5, Alex Sandro 6; Khedira 6.5 (66′ Bentancur 6), Pjanic 6, Matuidi 6 (85′ Can s.v); Bernardeschi 5.5 (83′ Dybala s.v.), Mandzukic 6, Ronaldo 7. All: Allegri. A disp: Pinsoglio, Perin, Barzagli, Cancelo, Spinazzola, Kean.

MARCATORI: 23′ Khedira (J); 71′ Ronaldo (J); 86′ Can (J)

AMMONITI: 6′ Pjanic (J); 12′ Alex Sandro (J); 30′ Magnani (S); 37′ Bourabia (S); 94′ Lirola (S)

ESPULSI: 

NOTE: 3′ recupero pt; 60′ invasione di campo; 5′ recupero st

ARBITRO: Mazzoleni (sez. di Bergamo)

ASSISTENTI: Passeri, Galetto

QUARTO UOMO: Dionisi

VAR: Maresca

AVAR: Peretti

TOP90ESIMO – Ronaldo 7: ennesima prestazione maiuscola del fuoriclasse portoghese, protagonista in tutti e tre i gol; quando decide di salire in cattedra, risultano quasi inutili i tentativi avversari di arginarlo.

FLOP 90ESIMO –  Consigli 5: l’estremo difensore neroverde, uno degli uomini più affidabili di De Zerbi, ha più di qualche colpa su sui tre gol subiti: il primo nasce da un suo rinvio sbagliato, sul secondo non esce in maniera perfetta per ostacolare la conclusione aerea di Ronaldo, e sul terzo non si comporta in maniera proprio impeccabile sul tiro di Can.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008