Il tecnico del Bologna Roberto Donadoni è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della gara con il Sassuolo, vinta dai felsinei grazie ad un gol allo scadere del giovane Okwonkwo.

I cambi si fanno per aiutare la squadra. Nel primo tempo siamo stati troppo compassati e rinunciatari, dobbiamo migliorare su questo. Mi sono arrabbiato e nel secondo tempo è arrivata la reazione giusta, quella che volevo. Adesso ci godiamo la vittoria e sono contento per Okwonkwo. Ma sappiamo che ancora non abbiamo fatto nulla, il cammino è lungo e difficile.

Voglio ringraziare anche i tanti tifosi che sono venuti fino qui, sono stati importanti per me. La mia squadra deve sentirsi sempre protagonista, quando si accontenta di fare il compitino mi viene un po’ di tremarella. La volontà nel calcio è fondamentale, ti fa essere più propositivo e arrivare prima sui palloni. Soltanto con il lavoro ci toglieremo altre soddisfazioni. Abbiamo due punti in meno dello scorso anno? Martedì contro l’Inter avremmo meritato la vittoria, abbiamo raccolto meno di quanto coltivato”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008