L’allenatore del Sassuolo Eusebio Di Francesco ha parlato nel corso della consueta conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l’Empoli: “Affrontiamo una squadra che quest’anno ha avuto delle difficoltà come le abbiamo avute noi, ma nelle ultime giornate ha vinto due partite che alla vigilia sembrava impensabile potesse vincere. Noi abbiamo gli uomini contati, specialmente in mezzo al campo, ma questa è una motivazione in più per chi giocherà e per chi potrebbe entrare a partita in corso, come Biondini e Magnanelli. Stiamo preparando questa partita come abbiamo preparato quella col Napoli. Non è poco rinunciare a sette-otto giocatori ogni partita, ma c’è la possibilità per chi giocherà di mettersi in mostra, per questo dico che giocare in Serie A deve dare sempre grandi motivazioni. Voglio lo stesso spirito visto in campo contro il Napoli”.

Il tecnico neroverde ha proseguito: “Stanno arrivando i risultati, le prestazioni  c’erano state anche in precedenza, in gare in cui abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo. Vogliamo dare continuità e questo è il momento per poterlo fare, nonostante le tante assenze, ma ormai sono abituato a poter scegliere meno. Non mi sono posto obiettivi di punti, al momento possiamo raggiungere la dodicesima posizione, ma mi interessa la continuità, fare otto risultati utili sarebbe bello, il primo passo è quello di domani. Non ho chiesto nulla ai singoli, ho chiesto alla squadra. Cambierò tanto, un po’ per necessità, un po’ per scelta, chi scende in campo deve dimostrare di valere.
Biondini è un po’ più avanti di Magnanelli, ma anche per caratteristiche, il capitano ci mette di più a entrare in condizione, ha bisogno di allenarsi e di spingere, oggi non sarebbe pronto per una partita intera. Il loro rientro può avere inciso, sono due ragazzi positivi per la squadra – riporta TuttoSassuoloCalcio – e per il mister, il loro atteggiamento e le loro parole aiutano, sono molto partecipi, hanno personalità e carisma da mettere a disposizione della squadra, soprattutto il Capitano, che conosce questo ambiente anche meglio di me. Idee chiare sul futuro? Se le avessi già non avrei rinviato i discorsi a maggio”.

CONDIVIDI
Classe '97, studente di Economia. Amante del calcio e delle sue sfaccettature a tutto tondo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008