Vigilia di campionato in casa Sassuolo, squadra che domani aprirà il sabato di Serie A contro la Sampdoria. Reduce dal pareggio contro il Napoli, i neroverdi cercano una vittoria che mancano dal 26 gennaio, dal 3-0 casalingo contro il Cagliari.

Intervenuto in conferenza stampa, Roberto De Zerbi, tecnico degli emiliani, ha presentato così la sfida contro i doriani: “Sarà una partita difficile come con Napoli e il Milan, sono una squadra organizzata con individualità importanti. L’abbiamo preparata allo stesso modo, vorremmo vincere. Non sempre lo fa chi gioca meglio, ma alla lunga bisogna riscuotere quello che si è prodotto e magari quando giocheremo meno bene saremo premiati, anche se spero di no, spero che accada il contrario”.

Sul tecnico avversario Giampaolo e su Fabio Quagliarella: “Marco è un amico, lo stimo, ed è un allenatore dal quale prendere spunto, nel tempo si è evoluto e non è una cosa usuale. Quagliarella? Ha la stessa fame di Ronaldo, non si accontenta mai, oltre ad avere qualità importanti. Se a quell’età sei capocannoniere del campionato vuol dire che hai anche qualità mentali”.

Sugli assenti: “Non ci sarà Rogerio che si è fermato stamattina per una contusione e neanche Magnanelli, mi dispiace perché in questo momento era determinante per noi, ma saranno sostituiti da giocatori di qualità uguale”. A riportare è Tuttomercatoweb.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.