L’inizio di campionato del Sassuolo è stato sopra le aspettative, la squadra neroverde ha esordito battendo l’Inter e dopo il pareggio con il Cagliari è arrivato un importante successo con il Genoa. Dopo la sosta De Zerbi affronterà la Juventus, prima in classifica e a punteggio pieno. Sarà un banco di prova importante per il Sassuolo, secondo in classifica dopo un inizio sprint. Nonostante l’euforia per l’avvio in Serie A mister De Zerbi cerca di mantenere i piedi per terra consapevole che per battere la Juve servirà una prestazione ad alti livelli e allo stesso tempo i bianconeri devono trovare la giornata storta.

E’ la squadra più forte d’Italia. Quest’anno è la squadra più forte d’Europa. Non lo so come si ferma, perché l’anno scorso, comunque, ho perso entrambe le volte. Quello che so è che se con la Juventus si pensa di fare un risultato positivo bisogna sperare che loro incappino in una giornata negativa“, spiega De Zerbi a Il Corriere dello Sport.

“C’è chiaramente troppa differenza con una squadra come la mia di oggi o, ancor di più, quella di ieri. Non vuol dire però che partiremo già sconfitti. Ce la metteremo tutta. In fondo, lo dico con autoironia, siamo secondi in classifica”. Una motivazione in più per vincere e andare in vetta al campionato…

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo