Stando a quanto riportato da calciomercato.it, sono state tante le polemiche dopo la gara pareggiata a Sassuolo dal Napoli. Gli azzurri di Maurizio Sarri hanno faticato nel primo tempo, per poi trovare il vantaggio nella ripresa con il solito Dries Mertens, che stavolta si è esaltato anche di testa. Di colpo accade però l’impensabile, ovvero un retropassaggio di testa, da fuori area, di Hamsik verso Reina. Un’ingenuità che costa decisamente cara al Napoli, con Berardi ben appostato, che intuisce e batte il portiere azzurro.

E’ un pareggio inaspettato, che ridona vigore ai padroni di casa, che trovano il vantaggio con Mazzitelli, sugli sviluppi di un calcio di punizione che aveva visto l’ex Cannavaro sfiorare la rete del 2-1. Il Napoli torna a casa con un punto, dato il pareggio di Milik, che torna a segnare dopo la sosta obbligatoria post infortunio. Un pareggio che impedisce il sorpasso sulla Roma e, con una vittoria dei giallorossi sul Pescara, allontanerebbe ulteriormente il secondo posto. Come detto però, tante le polemiche nel post gara, stando alle ultime news Napoli, con i tifosi azzurri scagliatisi contro il direttore di gara, dato il rigore non concesso per un contatto su Mertens nel primo tempo. Sui social però le offese si sono sprecate anche nei confronti di Paolo Cannavaro. Il difensore azzurro è rimasto nei cuori di molti fan del Napoli dopo la cessione nel calciomercato del 2014, come dimostra la scena da calcio romantico sotto la curva al termine dell’ultimo Napoli-Sassuolo.  Il centrale non ha mai nascosto la propria fede partenopea, anche se in campo si lotta per la squadra che paga il proprio ingaggio, in questo caso il Sassuolo. C’è infatti chi avrebbe preferito un atteggiamento più ‘permissivo’ dell’ex capitano, che su ‘Instagram’ ha risposto con un video, dove dichiara le seguenti parole: “Secondo qualche ragionamento contorto avrei dovuto dire all’arbitro che la palla l’avevo presa di mano, nonostante l’avessi presa con la testa. Per di più avrei dovuto mettere la mano al posto della testa, perché dovevo far passare il Napoli, mi dovevo scansare. ‘Tu ci devi capire, a voi i punti non servono’. Mi dispiace solo che in 8 anni di Napoli non avete capito Cannavaro che professionalità ha. Fortunatamente l’hanno capito il 95-96% dei napoletani, che sono intervenuti in mia ddifesa. Questo video è solo per voi, non per quelli che hanno scritto quelle poche stupidaggini, ma per chi ha scritto tante cose bellissime. Vi mando un bacio, da vero tifoso del Napoli, che la squadra ce l’ha nel cuore e non sulla tastiera”.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008