Il difensore del Sassuolo Paolo Cannavaro ha parlato dal ritiro del club neroverde ai microfoni di Sky Sport. Tanti i temi trattati, di seguito le sue parole.

Su Eusebio Di FrancescoIl fatto che abbia già giocato lì anni fa lo aiuta, sa cos’è l’ambiente. Credo che i giocatori faranno la differenza: se seguiranno il mister, che ha delle idee magari diverse da quelle viste in campo a Roma negli ultimi anni, visto che il gioco del mister è molto offensivo e concreto, allora la squadra e il mister si potranno divertire“.

Su Domenico Berardi e Grégoire Defrel –La società non ha smantellato e ci sono state riconferme importanti, un segnale per il processo di crescita del gruppo. Se Berardi resterà? Assolutamente si. Il Sassuolo non ha mai avuto necessità di vendere, abbiamo perso pochi pezzi nel corso degli anni e questo è un segno che la società è ambiziosa e che si hanno le idee chiare. Defrel? Il nostro desiderio è di tenerlo, ma capisco che quando arrivano richieste di un certo livello c’è l’ambizione di confrontarsi in palcoscenici diversi“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008