Sassuolo, Ag. Berardi su Carnevali: “Sue accuse fuori luogo. I treni? Ne passeranno altri”

Domenico Berardi

Dopo le parole di ieri pomeriggio di Giovanni Carnevali, direttore sportivo del Sassuolo, su Domenico Berardi non potevano arrivare quelle di Simone Seghedoni, agente dell’attaccante.

Il procuratore del giocatore ha parlato così alla Gazzetta di Modena: “Da siti e agenzie apprendo con stupore le parole di Carnevali. Parole che lasciano ancor più perplessi se si pensa al delicato momento che sta attraversando il Sassuolo, impegnato nella lotta per la salvezza. L’unico pensiero di Domenico è quello di contribuire alla salvezza del Sassuolo, non penso meriti parole del genere”.

“Massima stima verso la dirigenza neroverde – spiega Seghedoni – ma trovo le accuse a Berardi fuori luogo. Domenico ha sempre dato tutto per questa maglia, tant’è che la società ha detto di volerne fare una bandiera. Carnevali sostiene che Berardi deve diventare grande? Il direttore sa bene come gli infortuni abbiano impedito al ragazzo di poter esplodere del tutto. Ma la volontà e l’impegno non sono mai mancati. Innegabile che negli ultimi due anni Berardi non abbia reso all’altezza delle sue potenzialità, ma è altrettanto innegabile che a frenarlo siano state problematiche fisiche indipendenti dalla sua volontà.

Carnevali che parla di “treni che passano”: “Curioso, visto che per il Sassuolo Berardi è sempre stato considerato incedibile. I treni sono arrivati e ne arriveranno anche altri, però tutte le decisioni sono sempre state prese in sintonia e condividendole col Sassuolo. Carnevali di dice che non si è adattato al modulo? Strano, a me risulta che Domenico è stato disponibile sia con Bucchi che con Iachini”.

CONDIVIDI