#SampdoriaSassuolo, De Zerbi: “Usciamo rafforzati da questa partita”

L’allenatore del Sassuolo, Roberto De Zerbi, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita contro la Sampdoria, ecco le sue parole:

“Ero preoccupato prima della partita, sapendo chi avevamo di fronte poteva esserci il rischio che avversario e le ultime sconfitte potessero toglierci delle certezze che abbiamo lottato per creare. Quando hai una squadra giovano puoi dire quello che vuoi, poi magari il pallone scotta. Invece sono contento, oggi abbiamo fatto partita di gran personalità. Abbiamo messo la cattiveria che è mancata in alcune partite, facendo bene contro una squadra forte. Usciamo rafforzati da questa partita. Al di là del gol che non abbiamo preso non abbiamo subito gradi tiri in porta. Abbiamo preso un contropiede su una palla letta male. Sulle palle inattive la Samp ha colpitori forti, qualcosa potevi subire. Nemmeno noi abbiamo fatto grandi tiri in porta, ma se parliamo di gol subiti questo mi rinfranca. Con Sensi e Bourabia se avessimo fatto la scelta giusta avremmo potuto essere pericolosi”.

Il tecnico ha poi proseguito, parlando anche dei piccoli difetti che secondo lui andrebbero risolti: “Bisogna fare scelte precise, non si può avere tutto, l’equilibrio è una cosa che ricerco ed è determinante. Quando si portano tanti giocatori oltre la linea della palla lo si trova anche senza forzare la giocata, se si forza si aprono spazi per gli avversari. L’equilibrio è non andare avanti quando non siamo pronti, o esserlo quando andiamo a porre rimedio se perdiamo palla. La maggior parte dei gol li abbiamo presi su transizione, che per una squadra che tenta di giocare è sempre la situazione più pericolosa. Le tre o quattro situazioni subite bisogna capire da dove nascono. La prima nasce da una situazione che conosciamo benissimo, quando siamo avanti i difensori devono pensare negativo, bisogna sempre pensare all’eventualità che il compagno possa perdere palla. L’altra su calci piazzati, per giocare a calcio è più facile trovare giocatori dal fisico non prorompente, sulle palle inattive quindi qualcosa soffri. Penso che la Samp nel gioco dentro al campo sia une delle migliori in Europa. Devi cercare di chiudere dentro, se lasci mezzo spazio vengono dentro forte, col palleggio, a due tempi di gioco. I giocatori si muovono benissimo, sono forti e lavorano insieme da tre anni”.

CONDIVIDI
Ama il calcio in ogni sua forma, che sia su erba, in spiaggia, in un palazzetto, a 5, a 11 o anche quello "da divano" su FIFA.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008