Si è da poco concluso sul risultato di 2-4 il match tra Sampdoria e Napoli, valido per la 38a giornata del campionato di Serie A. Gli azzurri finiscono il torneo ad 86 punti (record storico per il club) al terzo posto in classifica, complice la vittoria della Roma sul Genoa per 3-2.

PRIMO TEMPO – Fin dai primi minuti lo spartito del match appare abbastanza chiaro: Napoli a fare la partita, Samp ad aspettare e ripartire. La prima occasione capita al 4′ sui piedi di Mertens, che conclude dal limite dell’area al termine di un contropiede fulmineo: Puggioni è attento e blocca. Al 12′ apertura illuminante di Jorginho, che trova l’inserimento di Insigne; conclusione di prima dell’esterno di Frattamaggiore, ma il portiere doriano riesce a deviare in angolo. Quattro minuti dopo ci prova Callejon dal limite, ma anche lui non riesce ad impensierire Puggioni. Al 33′ prima conclusione verso la porta di Reina: ci prova Bruno Fernandes da distanza siderale; tiro potente ma a lato. Il Napoli alza i ritmi alla ricerca del gol del vantaggio, che arriva al minuto 36: Insigne cerca Callejon, Regini intercetta ma regala palla a Mertens che scaraventa in rete di prima intenzione beffando un Puggioni fuori dai pali. Al 42′ arriva anche il raddoppio ed è a dir poco spettacolare: contropiede degli azzurri orchestrato da Insigne, che arriva al limite dell’area e fa partire uno splendido pallonetto che sorprende il portiere blucerchiato. Due minuti dopo i partenopei ne sfiorano uno ancora più bello: Hamsik vede Puggioni fuori dai pali e fa partire una conclusione dalla linea di metà campo: palla alta di pochissimo.

SECONDO TEMPO – Nella seconda frazione cambia poco, sia per quanto riguarda gli uomini in campo sia per quanto riguarda lo spartito del match. Passano solo quattro minuti e Hamsik cala il tris: Insigne serve in area Mertens, che trova Callejon sul secondo palo; lo spagnolo libera il capitano azzurro che di testa schiaccia a porta spalancata. Passa solo un minuto e la squadra di casa riesce ad accorciare le distanze: cross di Barreto spizzato da Schick, Quagliarella sul secondo palo colpisce in modo sporco e batte Reina. Al minuto 65 gli azzurri calano il poker: il solito Insigne trova a memoria Callejon sul secondo palo, che di potenza batte al volo Puggioni. Due minuti dopo il numero 24 azzurro va vicino alla “Manita”, ma la sua conclusione dal limite termina di poco alta dopo una deviazione. Al 73′ si vede timidamente la Sampdoria: Linetty ci prova dai trenta metri, ma il pallone termina sopra la porta di Reina. Al 90′ azione dei padroni di casa: Alvarez entra in area e va al tiro battendo un non irreprensibile Reina sul primo palo. Gli ultimi minuti vengono passati ad aspettare notizie dall’Olimpico di Roma: Perotti segna in extremis ed è l’ennesima beffa stagionale per gli uomini di Sarri. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Banti fischia la fine: Sampdoria-Napoli 2-4.

SAMPDORIA (4-3-1-2) – Puggioni 5; Bereszynski 5, Silvestre 5,5, Skriniar 5,5, Regini 4,5; Barreto 5 (77′ Alvarez 6), Torreira 5,5 (66′ Palombo 6), Linetty 5,5; Bruno Fernandes 6 (53′ Praet 6); Schick 5,5, Quagliarella 6. All. Giampaolo.

NAPOLI (4-3-3) – Reina 5,5; Hysaj 6,5, Chiriches 6, Koulibaly 6,5, Ghoulam 6,5; Zielinski 6 (67′ Rog 6,5), Jorginho 7 (71′ Diawara 6), Hamsik 6,5 (84′ Giaccherini sv); Callejon 7,5, Mertens 7,5, Insigne 8. All. Sarri.

MARCATORI: 36′ Mertens (NAP), 42′ Insigne (NAP), 49′ Hamsik (NAP), 50′ Quagliarella (SAM), 65′ Callejon (NAP), 90′ Alvarez (SAM).

AMMONITI: 53′ Skriniar (SAM).

ESPULSI: –

TOP90ESIMO – INSIGNE: davvero difficile scegliere il migliore tra i giocatori offensivi di Sarri. Il talento di Frattamaggiore mette lo zampino in tutte e quattro le reti. Il suo gol del momentaneo 2-0 vale da solo il prezzo del biglietto. Illuminante.

FLOP90ESIMO – REGINI: brutto l’errore sul gol del vantaggio degli azzurri. Non tiene praticamente mai Callejon sulla destra, un po’ come anche gli altri compagni di reparto.

 


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008