Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha analizzato, durante un’intervista rilasciata ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport, la sfida contro l’ex Montella e il futuro della squadra blucerchiata: “Vincenzino, ti voglio bene, ma ti batto! Che fatica prenderlo, ma realizzai un sogno”.

“I pronostici portano un po’ sfiga, ma rischio: finisce 2-1 per noi. Quest’anno possiamo divertirci: tolte le sei big, voglio arrivare primo tra le altre 14. Arrivare a Montella fu la realizzazione di un sogno. Gli voglio molto bene, se i risultati non sono arrivati diciamo che la colpa è stata mia… E’ l’uomo giusto per rifare grande il Milan? Questo è soggettivo. Gli allenatori li fanno i giocatori, i giocatori li fanno i presidenti”.

“Giampaolo sta facendo benissimo: paura che vada via? Una volta la Samp era un discount, oggi abbiamo profili già grandi. Ma non credo che Giampaolo sia pronto per una big: è un creatore di calcio, perfetto dove bisogna inventare. In una squadra piena di campioni cosa potrebbe fare? Credo che non si divertirebbe. Meglio che resti con Ferrero. Se dovesse andar via, penserei a Bielsa, Loco come me. Oppure a Ventura, se lasciasse la Nazionale”. 

“Muriel, Schick e Skriniar venduti a peso d’oro? Tanti presidenti si innamorano dei calciatori e sbagliano. Muriel non volevo venderlo, ma doveva cambiare aria per spiccare il volo. Luis è andato via perché ho anteposto la sua felicità alla mia. Schick non voleva rimanere. Il problema di questi giocatori sono i procuratori, che li trattano come fossero opere d’arte, ma hanno solo 20 anni. Schick lo volevano anche Monaco, PSG e Juve. A Roma potrà diventare un principino, ma senza il blocco del governo cinese oggi sarebbe all’Inter con Skriniar”. 

 

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008