#SampdoriaChievo 4-1 – uno scatenato Torreira abbatte i gialloblu

Nella gara del pomeriggio domenicale dell’undicesima giornata di Serie A, la Sampdoria supera per 3-1 il Chievo a Marassi e – in attesa di recuperare la gara con la Roma – sale a quota 20 punti in classifica. Prova più che positiva per gli uomini di Giampalo, che portano a casa una vittoria pienamente meritata, nonostante le numerose occasioni da rete avute dagli ospiti, vicini al gol con Meggiorini (due volte), Birsa, Inglese e Gobbi. Le sortite offensive dei gialloblu non vanno a buon fine e la Sampdoria, più cinica e determinata, sblocca la contesa con Linetty, che trafigge Sorrentino sugli sviluppi di una conclusione di Quagliarella rimpallata e permette ai suoi di portarsi in vantaggio dopo appena venti minuti di gioco. La reazione del Chievo non si fa attendere, tant’è che dopo nemmeno cinque giri di lancette i veneti rimettono le cose a posto con l’ex di turno Cacciatore, che svetta su un calcio d’angolo battuto da Birsa e batte Viviano di testa. La gioia clivense dura appena tre minuti scarsi: al 27′, infatti, Torreira realizza un eurogol, punendo Sorrentino con una gran conclusione su calcio di punizione da circa trenta metri. A circa un minuto dall’intervallo, poi, i padroni di casa archiviano la pratica gialloblu grazie a Zapata, che mette in rete da due passi su assist al bacio di Quagliarella. La prima frazione di gioco si conclude dunque sul 3-1 per la Sampdoria, col Chievo che però non si arrende e auspica di riassestarsi nella ripresa.

In avvio di secondo tempo la Samp sfiora il poker con Caprari, sul cui tentativo di destro da posizione ravvicinata si oppone Sorrentino. Giampaolo getta nella mischia Gaston Ramirez in luogo dello stesso Caprari e l’uruguiano sfiora la rete poco più tardi: il suo sinistro dal limite dell’area, però, viene respinto da Sorrentino. Maran prova a crederci e rileva Meggiorini e Bastien, inserendo al loro posto rispettivamente Pellissier e Garritano, ma la Sampdoria gestisce con grande intelligenza e precisione il doppio vantaggio, provando anche ad arrotondare il punteggio appena né ha la possibilità, pur senza riuscirci. Nel finale entra anche Pucciarelli per provare a dare maggior peso offensivo al Chievo, ma a poco più cinque minuti dal termine uno scatenato Torreira – in seguito all’approvazione della VAR – chiude i conti, fissando il punteggio sul 4-1 con cui la Sampdoria asfalta il Chievo.

SAMPDORIA (4-3-1-2):  Viviano; Sala, Silvestre, Ferrari, Strinic; Linetty, Torreira, Praet (dal 66′ Barreto); Caprari (dal 59′ Ramirez), Quagliarella, Zapata. A disp.: Puggioni, Tozzo, Dodô, Alvarez, Regini, Verre, Bereszynski, Capezzi, Murru, Kownacki. All.: Giampaolo

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Gobbi, Tomovic, Dainelli, Cacciatore; Radovanovic, Bastien (dal 75′ Garritano), Castro; Birsa, Meggiorini (dal 70′ Pellissier), Inglese. A disp.: Seculin; Confente, Cesar, Gamberini, Jarosynski, Depaoli, Rigoni, Gaudino, Pucciarelli. All.: Maran

Marcatori: 20′ Linetty (SAM), 24′ Cacciatore (CHI), 27′, 85′ Torreira, 44′ Zapata (SAM).

Ammoniti: 25′ Castro (CHI), 40′ Praet (SAM), 60′ Dainelli, 72′ Cacciatore (CHI), 78′ Linetty.

Arbitro: Daniele Doveri di Roma.

TOP NOVANTESIMO – Torreira 7,5: Il giovane centrocampista uruguaiano è il vero protagonista del netto successo della sua Sampdoria nei confronti del Chievo. Va a segno nel primo tempo con un sontuoso calcio di punizione, riportando immediatamente avanti nel punteggio i blucerchiati, quindi si toglie lo sfizio di segnare una doppietta e di archiviare la pratica gialloblu. Se a tutto ciò si aggiunge una personalità e un’intelligenza tattica piuttosto insoliti per un calciatore classe ’96, è facile intuire perché numerosi club di prima fascia siano interessati a lui.

FLOP NOVANTESIMO – Dainelli 4,5: L’esperto difensore toscano è il principale responsabile della disfatta dei suoi, in quanto commette errori gravi ed ha notevoli responsabilità in occasione delle reti della Sampdoria. Giornata decisamente negativa per il classe ’79 ex Fiorentina e Genoa.

Guarda Anche...

CONDIVIDI