emiliano vivianoEmiliano Viviano, portiere della Sampdoria, si prepara ad affrontare nella giornata di domenica la Fiorentina, sua squadra del cuore. Una partita speciale, dunque, per l’ex estremo difensore di Palermo ed Arsenal, che ha rivelato tutte le proprie emozioni al quotidiano toscano Corriere Fiorentino. Queste le sue parole, riportate da Tuttomercatoweb.com:

“Quella di domenica per me è una partita speciale. Io sono e sarò sempre un tifoso viola, è una cosa che mi porto dentro da quando ero bambino. Detto questo, ammetto che quella contro la Fiorentina è una delle poche partite che gioco con un po’ di ansia, perché fare un errore contro la mia squadra del cuore significherebbe farsi dire da qualcuno “eh, è un tifoso viola…”. In realtà gioco sempre per vincere. L’addio di Sousa? Io tifo Fiorentina, potrebbe allenarla chiunque. Giampaolo? No, lui ce lo teniamo noi. Il mister sembra un musone, un taciturno, ma non è così. È un uomo che non sbraita, non si arrabbia e prende ogni decisione in prima persona. A livello di preparazione e tattica, poi, è uno degli allenatori più preparati del nostro campionato. Di Francesco? Il suo è un gioco che potrebbe piacere ai tifosi viola. Lo dico con cognizione di causa”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008