Il nuovo difensore della Sampdoria ed ex Napoli, Ivan Strinic ha rilasciato un’intervista al Secolo XIX dove ha parlato della negativa esperienza azzurra:

“Sono qui ad allenarmi con la Sampdoria da circa due settimane, in precedenza mi allenavo da solo a Napoli e questo ha influito sicuramente sulle mie condizioni fisiche che non sono ottimali. Sono contento della mia ultima gara, ma bisogna migliorare, in Italia il ruolo del terzino è molto importante, è un ruolo dove bisogna essere anche molto bravi tecnicamente ed il Napoli di Sarri lo dimostra”.

Poi parla di Sarri: “Non sono andato a Napoli per stare in panchina e guardare il mio conto in banca. Sarri mi ha concesso qualche chance, ma mai quella continuità con 6-7 gare consecutive, importanti per dimostrare il mio valore. Eppure i giudizi su di me erano sempre positivi… Sarri è fatto così, anche dal punto di vista umano è freddo”. 

CONDIVIDI
Di Catania, appassionato di calcio a livello internazionale ma interessato a tutti gli sport, passione per il giornalismo sportivo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008