Antonio Romei, avvocato della Sampdoria e di Massimo Ferrero, ha rilasciato la seguente intervista ai microfoni de Il Secolo XIX, soffermandosi su alcuni giocatori doriani: “Sarà l’anno di Praet. Anche Ramirez è fantastico, però ha già un passato, deve ridimostrare quello che ha già dimostrato.

In generale però siamo molto soddisfatti di tutti i ragazzi nuovi, anche dal punto di vista dell’approccio mentale e della disponibilità al lavoro. Il nostro allenatore fa proprio del lavoro il suo credo e tutti stanno dando il massimo per apprendere».

Sul rinvio di sabato sera contro la Roma: “Eviterei qualsiasi tipo di polemica, anche per rispetto agli eventi drammatici accaduti a Livorno. Esistono le autorità competenti che devono assumersi delle responsabilità e prendere delle decisioni che capiamo essere non facili. E noi tutti le rispettiamo. L’incolumità dei cittadini viene prima di tutto.

Sicuramente da parte nostra c’era un grande desiderio di giocare. La squadra era carica. Volevamo affrontare questa importante sfida nel migliore dei modi. Alla fine abbiamo fatto un’amichevole in famiglia a Bogliasco».

Sulla data del recupero della sfida contro i giallorossi: “Fino a dicembre non c’è possibilità. Vediamo magari se spostando la data della Coppa Italia ci riusciamo. Altrimenti andiamo a gennaio, e la settimana libera sarebbe proprio quella della prima di Roma-Sampdoria all’Olimpico. Come fare un’andata e un ritorno immediati”.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008