Sampdoria, Ramirez: “Bologna? Mi hanno mandato via. Felice di essere qui, Giampaolo è il massimo”

Ramirez

Intervistato dal Corriere di Bologna, il centrocampista della Sampdoria Gaston Ramirez ha parlato di diversi argomenti inerenti la sua nuova esperienza con la maglia blucerchiata e quella con il Bologna, che lo acquistò nel 2010 per poi cederlo due anni dopo.

L’uruguaiano ha esposto il perché del trasferimento dal capoluogo romagnolo, dicendo che lo hanno mandato via nonostante lui volesse rimanere, ma che è comunque felice visto che è stato venduto per 15 milioni, permettendo alla società di salvarsi dal fallimento. Inoltre, il 26enne ha parlato del suo approdo a Genova, dicendo che è felice di essersi trasferito in Liguria dove ha incontrato il tecnico Marco Giampaolo, definito dall’ex Southampton come “il meglio” per un calciatore

Ecco le parole di Ramirez:
“Il mio addio? Mi hanno mandato via e le polemiche erano legate al Bologna non certo ai tifosi o alla piazza nella quale mi sono sempre trovato bene. Perché avrei dovuto chiedere di essere ceduto? Sarei voluto rimanere almeno un altro anno. La verità è che Guaraldi doveva vendere perché aveva bisogno di soldi per andare avanti. Comunque sono contento di aver salvato il Bologna visto che mi hanno acquistato a 3 milioni e rivenduto a 15. La Sampdoria? Ci siamo scelti. Io l’ho voluta dopo che mi sono informato su Giampaolo. E’ il massimo per un giocatore. Sono tornato a essere felice fuori e dentro al campo”

CONDIVIDI