Sampdoria, Quagliarella e il toto cannoniere: “Classifica cannonieri? Mertens in pole: se la gioca con Higuain e Dzeko”

Fabio Quagliarella

Fabio Quagliarella, attaccante più prolifico ancora in attività nella massima serie, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport, durante la quale si è divertito a pronosticare la classifica cannonieri della prossima stagione ma non solo, paraldno dei più svariati argomenti.

Il gol alla “Quagliarella”: “Io che mi sposto il pallone con il destro e tiro con lo stesso piede, rubando il tempo al portiere, sia che il pallone rimbalzi o no e da qualunque distanza. E’ la mia caratteristica. Il più bello? Quello al Chievo con la Samp, quasi da centrocampo: non guardo il portiere, il rimbalzo della palla mi invoglia, sono messo bene con il corpo e tiro una palombella veloce. Il più difficile con l’Udinese, contro il Napoli: cross da destra e tiro al volo, mi premiarono con una statuetta per il gol più bello del campionato. Pure a Napoli, l’anno dopo, ne ho fatti di belli: penso a quello con l’Atalanta e alla traversa colpita all’esordio da centrocampo. Quella mi è rimasta qui”.

I difensori “top” affrontati: “Ho giocato contro Maldini, Costacurta, Thuram, Cannavaro, Materazzi, Nesta, Samuel, Cordoba. Battevi a centrocampo e pensavi: speriamo di toccarla di nuovo. Portiere insuperabile? Dida. Ricordo il mio esordio in A, contro il Milan: cross perfetto, colpisco di testa, facendo rimbalzare la palla sull’erba bagnata. E lui respinge. Sarebbe stato il mio primo gol in A”.

Sul prossimo capocannoniere: “Mertens in pole, a giocarsela con Higuain, poi Dzeko, anche se senza Salah sarà più dura, e Belotti”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008