Sampdoria, parla Giampaolo: “Ottima prova con lo United, mercato ancora aperto”

Marco Giampaolo

Sampdoria 1-2 Manchester United. Questo è il risultato, ovviamente amaro, per mister Giampaolo e per i suoi ragazzi, che escono dall’amichevole di lusso, contro i Red Devils, con la consolazione di aver tenuto testa ai campioni dell’Europa League.

Ma per l’allenatore dei blucerchiati è arrivata un’ulteriore consolazione per l’incontro con Josè Mourinho, come raccontato da lui stesso al giornale genovese, Il Secolo XIX: “È stato simpatico, diciamo che io non bado molto al mio compleanno ma ho apprezzato questo cinquantesimo festeggiando con lui. C’è da dire che José è stato come sempre molto disponibile, abbiamo fatto le foto, è stato bello“.

Molti sono, poi, stati gli elogi di Giampaolo per i suoi giocatori: “Torreira è un ragazzo che ha carattere, cattiveria e personalità per fare il calciatore ad alto livello, non mi stupisce mai quanto lo dimostra in campo. Dennis (Praet, ndr) è un talento, l’ho sempre detto e lo credo fermamente. Può giocare in tanti ruoli, da trequartista a mezz’ala e anche play. Il punto è che resto convinto possa diventare più forte come mezz’ala piuttosto che trequartista. Con lui e gli altri la nostra mediana avrebbe una qualità incredibile, certo forse perdendo qualcosa come interdizione“.

Alla richiesta di giudicare il mercato fatto finora, il coach blucerchiato risponde così: “Al netto del fatto che parlo di nuovi quando li alleno, Gaston è uno che interpreta il trequartista come penso si debba interpretare ed è un ottimo acquisto. L’ho detto alla società, che ringrazio, e l’ho detto a lui. Così come Ferrari è un difensore centrale già pronto e quindi con le caratteristiche giuste per affiancare i due che abbiamo già, Silvestre e Regini. Mercato finito? Di questo parlo con la società, andranno fatte valutazioni sui reparti ma avere due giocatori nuovi in rosa cambia molto le cose rispetto a prima“.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008