Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni riportate dai microfoni di Vavel.com, soffermandosi in particolare sulla situazione relativa al futuro di Patrik Schick: “Schick sta bene, anzi benissimo. E’ come prendere l’influenza, poi passa. Se un giocatore si fa male a una gamba non si fanno tutte queste storie.

Ritornerà a giocare, e a segnare, come ha fatto al suo primo anno con noi. Resterà alla Sampdoria, almeno questo è lo scenario al momento, poi se decide di andare via andrà dove lo porta il cuore, ma di certo non alla Juventus. Non ho mai trattenuto alcun calciatore controvoglia, e non lo farò nemmeno questa volta.

Ho una bella impressione di Cassano. E’ un talento vero, un esteta del gioco. Ha semplicemente scelto la famiglia, ma non credo che smetterà di giocare. Il richiamo del campo si rifarà sentire, ed Antonio cederà perché è nato per fare sport, il calcio è la sua vita. Colpo da cinema? No, colpo da Cassano”.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008