Ieri tutto il mondo ha tirato un sospiro di sollievo alla notizia dell’avvenuto salvataggio della squadra di calcio rimasta bloccata nella grotta Mae Sai, insieme al loro allenatore. Eroi, che hanno resistito al freddo e al buio senza sapere che ne sarebbe stato delle loro vite.

Anche Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ha accolto la notizia con grande furore e ha subito espresso un suo personale desiderio in un tweet divenuto subito virale: “Ho un solo desiderio da figlio, padre e nonnorock: vedere insieme a voi una partita allo stadio Marassi. Sarò onorato di ospitarvi a Genova: il calcio è vita e voi avete vinto grazie a Dio il Mondiale della vita“.

Un gesto nobile che rimarrà inciso tra i gesti di solidità che stanno letteralmente abbracciando i 13 ragazzi scampati alla morte grazie anche al coraggio dei sommozzatori che li hanno soccorsi rischiando la propria vita.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.