Protagonista di un’intervista rilasciata ai microfoni di Premium Sport, il difensore della Sampdoria Gian Marco Ferrari ha parlato di questi suoi primi mesi vissuti da calciatore dei blucerchiati, ai quali è arrivato in prestito dal Sassuolo dopo il suo acquisto dei neroverdi dal Crotone.

Il 25enne ha affermato che in Liguria si trova molto bene e che cercherà di ripagare la fiducia datagli da mister Giampaolo con buone prestazioni che aiutino la squadra a continuare a far bene e a riprendersi dopo la partita persa contro l’Udinese. Inoltre, il calciatore cresciuto nel Parma ha detto di aver trovato un gruppo straordinario, che lo ha aiutati sin da subito per farlo integrare, ed ha poi riservato alcune dichiarazioni per Lucas Torreira, chiudendo l’intervista con alcune parole spese per la Nazionale.

Ecco quanto detto da Ferrari:
 “Siamo partiti forte in campionato, disputando una grande partita con il Milan. Ci dispiace per lo scivolone di Udine, ma adesso abbiamo due gare interne con Atalanta e Crotone per ripartire e puntare in alto. Ho trovato un gruppo straordinario, che mi ha aiutato fin da subito a sentirmi parte integrante dello spogliatoi e a capire ciò che chiede il tecnico. Il compagno che mi ha impressionato di più? Qui ci sono tantissimi giocatori di spessore, ma dico sicuramente Lucas Torreira: lo avevo affrontato da avversario in Serie B, quando lui era al Pescara e io al Crotone, ma mi sta stupendo sempre di più. Nonostante la giovane età sembra un veterano. L’Italia è il sogno di ogni calciatore. In questo momento devo rimanere con i piedi per terra e continuare a fare del mio meglio con la Samp. I Mondiali? Una squadra come l’Italia deve centrare sempre la qualificazione: questa sera farò il tifo per gli azzurri”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008