La Sampdoria risponde alle accuse che stanno arrivando in queste ore al presidente del club blucerchiato Massimo Ferrero.

Il numero uno della Doria infatti sarebbe indagato dalla Procura di Roma. Le accuse, ancora tutte da dimostrare, sarebbero pesanti: stavolta non si tratterebbe di reati tributari, come nel 2015, ma di un nuovo filone d’inchiesta che ipotizzerebbe l’appropriazione indebita e il riciclaggio di denaro. Stando agli addebiti mossi, nei prossimi giorni partiranno le indagini, il numero uno blucerchiato avrebbe utilizzato il denaro depositato sui conti correnti riconducibili alla Samp per fini personali, dirottandolo ad altre sue attività.

Il club blucerchiato ha voluto rispondere tramite il proprio profilo ufficiale su Facebook con il seguente comunicato: “In merito agli articoli apparsi nelle ultime ore sugli organi di stampa, l’U.C. Sampdoria ribadisce la sua serenità e sottolinea di non essere coinvolta in alcuna inchiesta”.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008