La Sampdoria prosegue il ritiro precampionato a Pontedilegno, con Mister Giampaolo che attende sviluppi sul mercato per consolidare il proprio gruppo.

Dennis Praet, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport,  l’ex Anderlecht si è soffermato sul nuovo ruolo di mezzala che il tecnico gli ha cucito e sul contributo che i centrocampisti dovrebbero fornire alla fase offensiva:

Prosegue il lavoro della truppa blucerchiata, impegnata nelle fasi centrali del ritiro precampionato, e in attesa di capire quali saranno le gerarchie del gruppo a disposizione di Marco Giampaolo ha parlato Dennis Praet, belga arrivato lo scorso anno che in questa stagione in molti si aspettano reciti un ruolo da protagonista.

Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, l’ex fantasista dell’Anderlecht si è soffermato sul nuovo ruolo di mezzala cucitogli dal tecnico di Giulianova e sul contributo che i centrocampisti dovrebbero apportare in fase offensiva: “Con Giampaolo stiamo lavorando molto sulla tattica. Fisicamente non ho problemi, anche perché tornato dalle vacanze con il jet lag mi sono messo subito in regime d’allenamento. Questo campionato per me è importante. Il mister mi vede mezzala: io non discuto e cerco di lavorare per migliorare in quel ruolo. Non è facile esser decisivi da lì: hanno segnato soprattutto gli attaccanti e i trequartisti, perché quattro mezzali han prodotto solo cinque gol. Se trovassimo più gol dal centrocampo, sarebbe uno step fondamentale per crescere in classifica”.

Questa potrebbe dunque essere la stagione di Praet, dal belga la Sampdoria e l’allenatore in particolare, si aspettano molto da lui, col giocatore che si prepara a vivere una stagione da protagonista.

CONDIVIDI
Di Catania, appassionato di calcio a livello internazionale ma interessato a tutti gli sport, passione per il giornalismo sportivo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008