E’ terminata all’Arechi la sfida tra Salernitana e Pescara con il risultato di 2-2, partita valida per la quarta giornata di Serie B.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO La partita parte subito a ritmi alti con la Salernitana vicina al gol dopo nemmeno un minuto di gioco, Ricci serve Sprocati in area di rigore ma il tiro dell’esterno viene respinto in corner da Pigliacelli. Non si fa attendere la risposta del Pescara, Pettinari conquista un interessante calcio di punizione ma Brugman non riesce ad approfittarne e manda alto sopra la traversa. Già nei primi minuti le due squadre mostrano molta aggressività evidenziando un gioco veloce e con pochi tocchi, la Salernitana si affida alle giocate di Bocalon e Sprocati mentre il Pescara sfrutta le accelerazioni di Pettinari. Intorno al 10^ arrivano due occasioni, una per parte, prima con il colpo di tacco di Perrotta bloccato da Radunovic e successivamente Vitale dopo essersi liberato bene della difesa abruzzese calcia a lato. Al 16^ tanto per cambiare Pettinari va vicino al vantaggio con un colpo di testa terminato di poco a lato con Mazzotta autore di un bel traversone. Nemmeno il tempo di sistemarsi e il Pescara è protagonista di un’altra azione da rete con il tiro di Del Sole che finisce leggermente alto. Al 25^ arriva l’azione che porta al meritato vantaggio del Pescara: Zampano approfitta di uno spazio sulla fascia destra per servire al centro il solo Capone che col sinistro segna il gol dell’1-0. Dopo il gol del Pescara la partita cala d’intensità, a causa principalmente dei trenta gradi che picchiano sull’Arechi, con le due squadre che basano il proprio gioco su un giro palla non particolarmente incisivo. Al 36^ il Pescara spezza l’equilibrio e va vicino al raddoppio con il tiro di Del Sole messo in calcio d’angolo da Radunovic con una parata davvero sensazionale.

SECONDO TEMPO Nell’inizio di ripresa i ritmi sono notevolmente più bassi con la Salernitana tatticamente più offensiva rispetto al primo tempo ma con gli attaccanti non in grado di trovare il varco giusto per beffare la retroguardia biancoazzurra. Dall’altra parte il Pescara si limita a difendere le poche avanzate avversarie per poi gestire la palla con calma. Dopo venti minuti in cui sono scarseggiate le emozioni arriva una grossa chance per la Salernitana con la disattenzione di Perrotta che lascia la possibilità a Bocalon di servire al centro dell’area Sprocati che a porta praticamente vuota calcia a botta sicura ma Perrotta è bravo a rimediare al suo stesso errore e con l’aiuto del palo salva sulla linea evitando il gol del pareggio. La Salernitana mostra altri segnali di ripresa lasciando però molto spazio alle ripartenze del Pescara, che al 72^ punisce con il gol del 2-0 grazie alla rete di Pettinari. Azione manovrata inizialmente da Benali, che serve sulla sinistra Brugman autore dell’assist per il gol del raddoppio: per Pettinari è il settimo gol in campionato. La Salernitana però non si piega al gol di Pettinari e risponde al 78^ con un gran gol di Sprocati: tiro a giro, palla che sbatte sul palo e termina in rete, è 2-1 all’Arechi. Nel finale arriva il clamoroso pareggio della Salernitana firmato Minala che di testa batte Pigliacelli sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Finisce 2-2 una bella partita con il Pescara che subisce la seconda rimonta consecutiva dopo il 3-3 col Frosinone. La Salernitana, nonostante la coraggiosa prestazione premiata con il pareggio, deve rimandare il primo successo stagionale.

SALERNITANA (4-5-1) Radunovic 6; Vitale 6; Tuia 6; Bernardini 5,5; Perico 5,5 (dal 46^ Alex 6); Ricci 6; Della Rocca 5,5 (dal 61^ Zito 6); Minala 7; Sprocati 6,5; Bocalon 5,5; Pucino 5,5 (dal 77^ Rodríguez s.v.)   All. Bollini.

PESCARA (4-3-3) Pigliacelli 6,5; Mazzotta 6; Coda 5,5; Perrotta 6; Zampano 6,5; Proietti 6 (dal 46^ Carraro 5,5); Brugman 6,5; Coulibaly 6 (dal 78^ Kanoute s.v.); Capone 6,5 (dal 67^ Benali 5,5); Pettinari 6,5; Del Sole 5,5      All. Zeman.

 

ARBITRO La Penna (sez. Roma)

MARCATORI 25^ CAPONE (Pes) 72^ PETTINARI (Pes) 78^ SPROCATI (Sal)

AMMONIZIONI PERICO (Sal) COULIBALY (Pes) TUIA (Sal) PETTINARI (Pes) MINALA (Sal) PERROTTA (Pes)

ESPULSIONI

TOP 90ESIMO MINALA 7: Segna il gol nel finale che regala il pareggio alla sua squadra. Per il resto della partita si comporta bene aiutando i compagni sia in fase offensiva che difensiva.

FLOP 90ESIMO BOCALON 5,5: In una partita molto vivace l’ex giocatore dell’Alessandria è poco presente nella fase offensiva della Salernitana. Nel finale spreca l’occasione per il 3-2 a causa di un fallo di mano.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008