Allo Stadio Arechi il Frosinone impiega un tempo per archiviare la pratica Salernitana grazie alle reti di Mazzotta e Ciofani e all’autorete sfortunata di Bittante. Mazzotta s’è reso protagonista, oltre al gol, anche del cross che ha portato alla sfortunata autorete. Nel finale Coda realizza il gol della bandiera

Marino opta per la coppia Dionisi-Ciofani per rincorrere le fuggitrici Spal e Verona, Bollini risponde con Coda, Donnarumma e Sprocati. Al 4′ la Salernitana prova a far male con Donnarumma, ma la conclusione dell’attaccante non inquadra la porta. Al 8′ Mazzotta porta avanti i suoi sfruttando al meglio un assist di Sammarco. Al 17′ raddoppio ospite: Mazzotta, in versione assist-man, crossa dalla sinistra trovando la sfortunata deviazione di Bittante che infila il proprio portiere Gomis. La Salernitana reagisce andando vicino al gol con Donnarumma prima, che non trova lo specchio dopo un errore di Bardi,(23′), e Ronaldo poi che calcia alto sulla traversa (25′). Al 33′ Tuia di testa mette fuori dopo un ennesimo errore del portiere. Sul finire della prima frazione la Salernitana rimane in dieci perchè Minala prima ammonito per aver tentato di rialzare un giocatore avversario reo di aver perso tempo eccede nelle proteste e viene espulso. Dal dischetto Ciofani realizza il tris. La ripresa inizia con un cambio nelle fila dei granata, esce Bittante ed entra Improta. La Salernitana sembra avere un piglio diverso nella ripresa, ma l’inferiorità numerica pesa per i padroni di casa. Al 23′ Sprocati va vicino al gol con un destro che termina a lato di poco. Alla mezz’ora pericolosi gli ospiti ma la difesa della Salernitana sbroglia la situazione. Al 78′ Dionisi prova un pallonetto ma la palla finisce alta. Nel finale prima Dionisi costringe Gomis a distendersi su un suo calcio di punizione (87′), e poi la Salernitana  realizza il gol della bandiera con Coda che realizza il penalty concesso per fallo di Gori su Ronaldo. La Salernitana costretta alla resa dopo un buon secondo tempo, pagata una prima frazione opaca e l’ingenuità di Minala

SALERNITANA- FROSINONE 1-3 (O-3)

SALERNITANA(4-3-3):Gomis 5, Bittante 6(46′ Improta 5,5), Tuia 5,5, Bernardini 6, Vitale 5,5, Minala 4, Ronaldo 6, Zito 6 (63′ Della Rocca 6), Donnarumma 6,5 (84′ Silva sv), Coda 6, Sprocati 6. A disp: Terracciano, Schiavi, Mantovani, Grillo, Garofalo,  Rosina, Joao Silva. Allenatore: Bollini Alberto

FROSINONE(4-3-1-2):Bardi 6, Terranova 6,5, Ariaudo 6 (85′ Russo), Krajnc 6,5, Mazzotta 7,5, Fiamozzi 6,5, Maiello 6, Gori 6,5, Sammarco 6,5 (73’Frara 6 ), Dionisi 6,5, Ciofani D 7(79′ Mokulu 6). A disp: Zappino, Ciofani M., Crivello, Paganini, Pryima, Soddimo. Allenatore: Marino Pasquale

ARBITRO:Fabrizio Pasqua sezione di Tivoli

MARCATORI: 8′ Mazzotta (F), 17′ Bittante (OG), 45+3 Ciofani rig. (F), 89′ Coda rig (S)

AMMONITI:Donnarumma (S),

ESPULSI: Minala (S), Vitale (S)

NOTE: recupero 3’/ 3′

TOP 90ESIMO: Mazzotta 7,5: realizza il gol che rompe il ghiaccio e propizia la rete del raddoppio con il cross deviato

FLOP 90ESIMO: Minala 4: lascia i suoi in 10 per eccessiva foga.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008