(ANSA) – ROMA, 27 FEB – Il Nantes si è rivolto alla Fifa per ottenere giustizia nella vicenda del mancato pagamento da parte del Cardiff dei 17 milioni previsti per il passaggio dal club francese a quello gallese del calciatore argentino Emiliano Sala, morto in un incidente aereo il 21 gennaio scorso proprio mentre si trasferiva da un club all’altro. Il Nantes aspettava il pagamento della prima tranche di 6 milioni di quanto pattuito per l’ingaggio del centrocampista, soldi che però il Cardiff non ha pagato. I gallesi avevano ottenuto anche una proroga dei termini per il pagamento, ma ora i francesi reclamano i soldi come da contratto. Il Cardiff invece, prima di pagare vorrebbe aspettare l’esito dell’inchiesta aperta sull’incidente e approfondire la parte relativa sull’assicurazione. Ora la patata bollente è nelle mani della Federcalcio mondiale, ultimo tentativo di mediazione prima che si scateni la battaglia legale vera e propria.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it