#RomaTorino, Mazzarri: “E’ mancata la reazione dopo il gol subito. Belotti? Va aspettato, deve trovare la forma”

mazzarri

Walter Mazzarri, tecnico del Torino, ha parlato così ai microfoni di Premium Sport al termine di Roma-Torino, gara in cui la squadra granata è uscita con le ossa rotte perdendo per 3-0: “Nel primo tempo abbiamo costruito tante palle gol e Alisson ci ha negato la gioia del vantaggio.

Per un episodio siamo passati in svantaggio e questo non deve condizionarci, serve più convinzione perché poi può succedere che su un piazzato si prende gol, dovevamo giocare come nel primo tempo, ma nella ripresa ci siamo fatti intimorire da tutto, loro si sono galvanizzati e abbiamo fatto meno.

Belotti? Bisogna aspettarlo un pochino. Io sono qui da due mesi, l’ho fatto rientrare con la Sampdoria e vedo che si sta impegnando, sta facendo di tutto per fare bene, ci sta che si possano sbagliare dei gol e giocare tecnicamente meno bene, deve trovare la forma migliore.

Siamo mancati nell’ultimo passaggio, poi ho tolto Iago Falque perché aveva speso tantissimo, si è sacrificato moltissimo su Kolarov che sapevamo essere un giocatore importante per la Roma, avevo giocatori freschi e ho pensato ci volesse più energia e gamba per recuperare la partita.

Se si guarda le prime partite del girone d’andata, era tutto diverso, ma questo non mi interessa perché sono arrivato e ho trovato dei buoni risultati subito, poi abbiamo perso contro la Juventus e abbiamo sbagliato il primo tempo contro il Verona. Oggi non si è demeritato, la mentalità era di recuperarla la partita, in questo momento ci sta di perdere a Roma, però quando si prende un cazzotto bisogna reagire e non demoralizzarsi. 

Ho notato che la Roma era molto preoccupata sullo 0-0, se avessimo segnato si sarebbero demoralizzati invece è avvenuto il contrario, dovevamo giocare come nel primo tempo ma non lo abbiamo fatto, non c’è stata reazione dopo il gol”. A riportare è VoceGiallorossa.it.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese.