#RomaSPAL, Santon: “Sento la fiducia del mister, presenza di Monchi importante”

Alla vigilia del match interno contro la SPAL, il terzino della Roma Davide Santon è intervenuto ai microfoni di AS Roma Match Program per parlare della sua avventura in giallorosso: “La Roma per me è stata una nuova sfida e avevo bisogno di questa esperienza per puntare al riscatto che volevo. Ci sto riuscendo, ma ancora non ho fatto nulla, come la squadra. Ci siamo ripresi da un brutto periodo, ma c’è ancora molta strada da fare.”

L’ex Inter, arrivato nella Capitale quest’estate nell’ambito della trattativa che ha portato Nainggolan alla corte di Spalletti, ha dovuto affrontare anche un’inesistente accoglienza da parte dei tifosi giallorossi: “Quel giorno è stato emozionante anche se in aeroporto non c’erano tifosi, ma me lo aspettavo. Ho capito il momento: loro perdevano un calciatore importante e io venivo da una stagione negativa, era comprensibile il loro atteggiamento. La presenza di Monchi è stata importante, ma ora sento di avere ancora molto da dare.”

Ma il percorso di ambientamento è stato facilitato anche da Di Francesco: “Ho sentito e sento la fiducia del mister sin dal giorno del mio arrivo. È importantissimo sentirsi ben voluti e far parte del gruppo. Già dal mio arrivo Di Francesco è stato contento che fossi qui e mi ha detto si sarebbe aspettato sempre tanto da me. Io dal primo giorno di ritiro ho sempre dato il massimo“.


CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.