#RomaShakthar 1-0, Dzeko ribalta il 2-1 dell’andata e porta i giallorossi ai quarti

Dzeko

Rimonta completata e qualificazione ai quarti centrata per la Roma, che ribalta il 2-1 dell’andata in Ucraina e batte per 1-0 lo Shakthar Donetsk, grazie ad un gol di Dzeko ad inizio secondo tempo.

Avvio deciso dei giallorossi, che si rendono pericolosi già al primo giro di lancette con Dzeko, che prova a pizzare da dentro l’area ma trova la risposta di Pyatov. Dopo questa azione la partita si raffredda, con gli ucraini che fanno vedere la loro tecnica con un possesso di palla prolungato, i giallorossi invece faticano a costruire e rendersi pericolosi nell’area ospite. Al 28’ Taison spaventa i giallorossi con un potente destro dal limite, che va di poco alto. La partita non decolla e il primo tempo si chiude con uno scialbo 0-0. Al 52’ la Roma passa: filtrante di Strootman per Dzeko, che con la punta insacca sotto le gambe di Pyatov. Il gol da linfa alla squadra capitolina, che va vicina al raddoppio poco dopo con Perotti e nuovamente con Dzeko, il cui destro dal limite sibila il palo e si spegne sul fondo. Al 79’ gli ospiti rimangono in 10 per l’espulsione di Ordets, che stende Dzeko lanciato a rete. Nel finale forcing degli ucraini, che fanno venire un brivido ai giallorossi con Ismaily, che entra in area con una grande giocata ma non riesce a chiudere il triangolo con Taison. I giallorossi completano la rimonta e si qualificano ai quarti.

ROMA (4-2-3-1): Alisson 6; Florenzi 6.5, Manolas 6.5, Fazio 6, Kolarov 6.5; De Rossi 6, Strootman 6.5; Under 6 (Gerson 6), Nainggolan 6, Perotti 6; Dzeko 7.5 (El Sharaawy s.v.)

A disposizione: Skorupski, Jesus, Peres, Pellegrini, Schick.

SHAKTHAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov 6.5; Butko 6, Ordets 5, Rakitsky 5.5, Ismaily 6; Fred 6.5, Stepanenko 6 (Alan Patrick 5.5); Marlos 6 (Dentinho s.v.), Taison 6, Bernard 5.5; Ferreyra 5.

A disposizione: Khocholava, Kovalenko, Kudryk, Petryak, Zubkov.

MARCATORI: Dzeko al 52’ (Roma)

AMMONITI: Florenzi, Manolas (Roma); Stepanenko, Fred, Ferreyra (Shakthar)

ESPULSI: Ordets (Shaktar)

 

 

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI