#RomaSassuolo 1-1 – Missiroli risponde a Pellegrini. Primo pari all’Olimpico

pellegrini

In stagione, una non aveva mai pareggiato all’Olimpico, l’altra mai in trasferta, ma Roma-Sassuolo non poteva che finire in parità. Per la quarta volta in cinque precedenti, né vincitori né vinti. Roma in vantaggio nel primo tempo con l’ex Pellegrini, poi la zuccata di Missiroli per il definitivo 1-1. Ai padroni di casa due gol annullati dal Var, gli ospiti interrompono la striscia di tre vittorie, ma continuano la serie positiva. Ultima in carriera per Paolo Cannavaro, che seguirà suo fratello Fabio al Guangzhou.

Di Francesco ritrova il suo passato (209 panchine con il Sassuolo), ripropone la difesa titolare, dà spazio a un altro ex, Pellegrini, che prende il posto di Strootman, e insiste con Schick esterno alto del 4-3-3. Iachini deve rinunciare all’infortunato Berardi e manda in campo Ragusa.

Primo tempo noioso, dove la Roma prova a fare la partita ma non è incisiva, mentre il Sassuolo è attendista e prova a colpire al momento opportuno. Come al 10′, quando l’ex Politano approfitta dello scivolone di Fazio e Alisson compie il miracolo. La partita si sblocca al 30′ con Pellegrini che segna su assist di Dzeko: il classe ’96, che ha chiesto (e ottenuto) più spazio a Di Francesco, non esulta, viste le 54 presenze e gli 11 gol in due anni di Sassuolo. La Roma non segnava nel primo tempo dal 1° dicembre, quando sconfisse 3-1 la Spal.

Ripresa che si apre con due cambi: Juan Jesus prende subito il posto dell’infortunato Manolas (trauma contusivo al ginocchio), mentre al 49′ El Shaarawy sostituisce uno spento Schick. Pronti, via, e subito un’occasione per parte: Nainggolan ringhia sugli avversari, si invola verso Consigli ma non centra la porta, poi Ragusa ubriaca Jesus ma spara alto. Si rivede la Roma: Kolarov penetra nella difesa del Sassuolo e mette dentro per El Shaarawy, ma Consigli para.

Al 71′ gol annullato a Dzeko, in posizione di fuorigioco confermata anche dal Var. Iachini decide di dare più fantasia in mezzo al campo e inserisce il prodotto del vivaio giallorosso Mazzitelli, togliendo Duncan. Sei minuti più tardi arriva il pareggio: dormita difensiva in area di rigore della Roma, Missiroli sbuca all’ultimo e di testa segna l’1-1. Per la quinta volta su cinque gare giocate all’Olimpico, il Sassuolo trova la via del gol. All’86 lo trova anche la Roma con Florenzi, che – nella 200^ presenza in maglia giallorossa – batte Consigli con un pallonetto. La sua corsa sotto la Sud, però, viene ancora interrotta dal Var per un altro fuorigioco. L’ultima dell’anno finisce tra i fischi dei romanisti e gli applausi dei tifosi del Sassuolo per Cannavaro.

Roma (4-3-3): Alisson 6.5; Florenzi 6, Manolas 6 (46′ Jesus 5), Fazio 6.5, Kolarov 5.5; Pellegrini 6.5 (81′ Ünder 6), De Rossi 6 (cap), Nainggolan 5.5; Schick 5 (49′ El Shaarawy 6.5), Dzeko 5.5, Perotti 6.5. A disp.: Skorupski, Peres, Moreno, Castan, Palmieri, Gerson, Gonalons, Strootman. Allenatore: Di Francesco

Sassuolo (4-3-3): Consigli 6; Lirola 5.5, Cannavaro 6, Acerbi 6, Peluso 6; Missiroli 6.5, Magnanelli 6 (cap), Duncan 6.5 (72′ Mazzitelli 6); Politano 6.5 (86′ Cassata sv), Falcinelli 5.5, Ragusa 5.5 (59′ Matri 6). A disp.: Pegolo, Marson, Cannavaro, Gazzola, Rogerio, Dell’Orco, Frattesi, Pierini. Allenatore: Iachini

Arbitro: Daniele Orsato (Schio). Assistenti: Lorenzo Gori (Arezzo), Matteo Bottegoni (Terni). Quarto uomo: Eugenio Abbatista (Molfetta). Addetti al Var: Michael Fabbri (Ravenna), Francesco Paolo Saia (Palermo)

Marcatori: 31′ Pellegrini (R), 78′ Missiroli (S)

Ammoniti: Dzeko (R), Mazzitelli (S)

Note: all’85’ allontanato Iachini (S) per proteste

TOP 90ESIMO

Roma
Pellegrini 6.5:
suo il gol del momentaneo vantaggio della Roma, poi un po’ di confusione e qualche palla persa di troppo. Però almeno segna, vero Dzeko?

Sassuolo
Missiroli 6.5:
una spina nel fianco nella difesa della Roma, lo dimostra in occasione dell’1-1.

FLOP 90ESIMO

Roma
Schick 5: spaesato, a volte fastidioso. La sua partita dura solo 49′, poi viene sostituito: 8 palle perse, nessun tiro in porta. Ha iniziato la stagione con tutte le attenuanti del caso, ma ora gli alibi sono sempre meno.

Sassuolo
Falcinelli 5.5:
mai pericoloso dalle parti di Alisson.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008