#RomaSampdoria 4-1, El Shaarawy show! Per i blucerchiati ora è crisi nera

Tra i match delle 15.00 di questa 12^ giornata c’è quello dell’Olimpico tra Roma e Sampdoria, che vivono un momento difficile in termini di risultati. I giallorossi non falliscono tra le mura amiche e schiantano gli uomini di Giampaolo per 4-1. Straripante El Shaarawy, autore di una doppietta. A segno anche l’ex di questa partita Defrel.

La cronaca

Primo tempo

Gli uomini di Di Francesco si rivelano sin da subito i protagonisti della gara davanti ai propri tifosi. I giallorossi spingono e tengono in mano il pallino del gioco rispetto ai blucerchiati, orfani dell’uomo simbolo Quagliarella oggi in panchina. La partita si sblocca dopo soli 19′: da un calcio d’angolo dalla destra salta alto Cristante che la spizza di testa e indirizza il pallone sul palo più lontano dove sbuca Juan Jesus che la tocca quel tanto che basta per spedire la sfera in rete. Roma che sfiora il doppio vantaggio al 36′ con Kluivert, che al termine di una splendida azione personale dalla destra entra in area e calcia verso la porta di Audero. Il palo, però, nega la gioia del gol all’olandese.

Secondo tempo

Il primo lampo della ripresa avviene al 54′ ed è ad opera della Sampdoria. Su suggerimento col cucchiaio di Caprari l’uruguaiano Ramirez salta Manolas che lo stende e Irrati non ha dubbi: è calcio di rigore. Il direttore di gara, tuttavia, non si fida della propria decisione e fa bene perché il VAR lo smentisce. Si resta, dunque, sull’1-0 per la Roma. In pochissimi minuti si passa dal possibile pareggio blucerchiato alla seconda rete dei giallorossi, che al 59′ trovano il 2-0 con Schick, imbeccato da un cross basso di Kolarov dalla sinistra. Al 72′ la Roma cala il tris grazie alla perla di El Shaarawy. L’esterno giallorosso riceve un pallone filtrante che lo lancia verso la porta di Audero, bravo ad abbassarsi e togliergli il pallone dai piedi. L’ex Milan, però, senza neanche guardare, punisce per la terza volta la Sampdoria con uno splendido pallonetto morbido sul secondo palo. Sembra calato il sipario ma da qui al fischio finale si registrano altri due gol: quello della bandiera della Samp firmato dall’ex Defrel (89′) e la doppietta personale di El Shaarawy (93′).

Tabellino e pagelle

ROMA – SAMPDORIA 4-1 (1-0)

Roma (4-2-3-1): Olsen 6.0; Florenzi 5.5, Manolas 5.5, Juan Jesus 6.5, Kolarov 6.5; Nzonzi 6.5, Cristante 7.0; Kluivert 6.5 (81′ Under s.v.), Pellegrini 6.5 (79′ Zaniolo 6.0), El Shaarawy 8.0; Schick 6.5 (68′ Dzeko 6.0).

A disposizione: Mirante, Fuzato, Fazio, Santon, Marcano, Coric, Zaniolo, Dzeko, Under.
Allenatore: Eusebio Di Francesco 7.0

Sampdoria (4-3-1-2): Audero 5.5; Bereszynski 4.5, Colley 5.5, Andersen 5.5, Murru 4.5; Linetty 5.0 (69′ Sala 6.0), Vieira 5.0, Praet 5.5 (46′ Jankto 5.0); Ramirez 5.0; Caprari 5.5 (80′ Kownacki s.v.), Defrel 6.5.

A disposizione: Rafael, Belec, Tonelli, Tavares, Sala, Ferrari, Leverbe, Ekdal, Jankto, Saponara, Quagliarella, Kownacki.
Allenatore: Marco Giampaolo 5.0

MARCATORI: Juan Jesus (ROM) 19′; Schick (ROM) 59′; El Shaarawy (ROM) 72′, 93′; Defrel (SAM) 89′
AMMONITI: Linetty (SAM), Florenzi (ROM)
ESPULSI: –
NOTE:
– possesso palla (%): 54 Roma – 46 Sampdoria
– fuorigioco: 6 – 1
– calci d’angolo: 7 – 7
– recupero: 1 min. di rec. PT – 5 min. di rec. ST

Top & Flop 90esimo

TOP90esimo – El Shaarawy (Roma): il Faraone oggi si dimostra in giornata di grazia. Partita impeccabile la sua, impreziosita dal delizioso pallonetto per il 3-0 della Roma.

FLOP90esimo – Audero (Sampdoria): il povero portiere blucerchiato è incappato in un’altra giornata no. Con le quattro di oggi sono otto le reti incassate in due partite. L’estremo difensore di proprietà della Juventus, insieme con l’intera difesa della Samp, ci sta capendo davvero poco.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it