Il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni ha parlato a pochi minuti dall’inizio del derby ai microfoni di Mediaset Premium: “Vincere oggi significa fare 3 punti e serviranno per mantenere il secondo posto e provare a impensierire la Juventus, sappiamo che loro dovrebbero sbagliare ancora ma prima pensiamo a non sbagliare noi. Totti e Spalletti? Francesco ha un contratto di sei anni, ne avrà tanti da vivere fuori dal campo. Spalletti ha ovviato la discussione a fine stagione, vogliamo mantenere il secondo posto. Monchi? È molto sveglio, sa già cosa significhi il derby. Non sarà l’ultimo derby di Totti, sappiamo che ha un contratto da giocatore che scade il 30 giugno e uno di sei anni da dirigente. Noi lavoriamo tutti i giorni e stiamo già programmando con o senza Spalletti. De Rossi? Abbiamo un rapporto molto intimo e questo è importante per decidere il suo futuro, parliamo di un contratto che deve soddisfare entrambe le parti, noi vogliamo continuare con lui. Monchi è un professionista, si sposa con la nostra idea, i risultati sono dalla sua parte, con il Siviglia ha vinto trofeo con un budget non dominante, noi puntiamo all’eccellenza e pensiamo che lui lo sia, ci farà fare un ulteriore salto in avanti. Kessié? Abbiamo già parlato dei nostri giocatori, non parliamo di mercato, oggi c’è un derby e mi sembra fuori luogo. Spalletti? Il messaggio dell’allenatore è sempre stato coerente dall’inizio alla fine, ha voluto dare delle sollecitazioni emozionali per vincere, il secondo posto è importante. Del futuro ne discutiamo separatamente”.

 

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008