#RomaInter 1-3 – I nerazzurri battono la Roma in rimonta grazie ad un doppio Icardi, 3 pali e un rigore non dato dalla VAR per i capitolini

Mauro Icardi

Si è visto di tutto all’Olimpico. Una Roma straripante dopo i primi 10 minuti di stampo nerazzurro: vantaggio di Dzeko e 3 pali colpiti dai suoi, prima di un rigore non fischiato a Perotti (neanche revisionato dal VAR) e della rimonta guidata da Icardi, autore di una doppietta, con Vecino che chiude la partita nel finale.

Edin DzekoAl 4′ Fazio sfiora il vantaggio deviando un corner in modo impreciso dopo aver preso il tempo a Gagliardini. Primi 10 minuti con la Roma che contiene un Inter molto propositiva, la migliore occasione capita nei piedi di Candreva, che su un cross dalla sinistra cicca tutto solo, poi Icardi manda fuori a porta vuota, ma l’arbitro aveva fermato per fuorigioco. Al 14′ Kolarov coglie una clamorosa base del palo da fuori area, poi appena un minuto dopo i giallorossi la sbloccano con Dzeko, che riceve un ottimo cross di Nainggolan sul filo del fuorigioco, controlla di petto e batte Handanovic con un’apparente calma. Al 20′ Gagliardini perde un brutto pallone su Perotti, che la dà al centro per Defrel, il cui tiro è deviato ottimamente in angolo da Nagatomo. Al 27′ ancora pericoloso Dzeko, che controlla al limite e tira a giro col portiere che si esibisce in tuffo bloccando la sfera. Al 34′ Perotti sfonda sulla sinistra e crossa, Miranda manda in angolo rischiando l’autogol. Al 39′ la Roma colpisce un secondo palo con Nainggolan: sponda di Defrel su cross di Kolarov, col belga che centra nuovamente lo stesso palo di Kolarov con una gran botta da fuori. Al 43′ Alisson blocca un gran destro di Icardi, servito da Valero, arrivato dopo una bella azione nerazzurra. Dopo un minuto di recupero le squadre vanno a riposo sull’1-0.

Joao Mario rileva Gagliardini nell’intervallo. Al 48′ De Rossi, servito da Kolarov, colpisce malissimo da fuori area, mancando persino la linea di fondo; 4 minuti dopo lo stesso serbo giganteggia a sinistra crossando per Dzeko, il cui tiro viene deviato. Al 56′ la VAR non ravvisa un clamoroso rigore per la Roma, con Skriniar che stende Perotti vicino al fondo; Irrati non lo vede, ma da bordocampo potevano sicuramente fare qualcosa. Al 56′ c’è l’esordio di Dalbert nelle file nerazzurre, rilevando Nagatomo, nella Roma entra El Shaarawy per Defrel. Al 65′ Perotti coglie il terzo incredibile palo della partita, stavolta vicino all’incrocio alla sinistra di Handanovic, con un gran fendente dalla lunga distanza. Al 67′ arriva la beffa per i padroni di casa, con Icardi che firma il pareggio battendo Alisson su servizio di Candreva. La Roma si butta furiosamente in attacco, El Shaarawy supera il portiere in pallonetto, ma Dalbert salva in spaccata. Al 73′ i giallorossi partono in contropiede, ma Perotti serve troppo lungo Nainggolan in mezzo all’area, rimediando solo un corner. Al 77′ l’Inter passa in vantaggio, nuovamente grazie ad Icardi, che riceve da Perisic dalla sinistra, si gira e batte nuovamente Alisson. Al 78′ l’argentino va vicino alla tripletta, facendosi respingere la conclusione da Alisson dopo una bella progressione. Quattro minuti dopo Nainggolan ha una grande occasione per pareggiare, ma dopo essere stato servito da Dzeko, prima calcia su Dalbert, poi clamorosamente alto da ottima posizione. All’84 esordisce anche Cancelo, che entra per Candreva. Poco dopo l’Inter la chiude: Perisic va via sulla sinistra e mette in mezzo dove c’è Vecino, che a due passi dalla porta deve solo metterci il piede per il 3-1 all’86°. Al 92′ i nerazzurri potrebbero dilagare, ma Alisson sventa un contropiede finalizzato da Joao Mario. È l’ultimo lampo di una partita che vede l’Inter andare a punteggio pieno ed una Roma uscire sconfitta da una partita dove avrebbe sicuramente meritato di più.

ROMA – INTER 1-3 (1-0)

ROMA (4-3-3): Alisson 5.5; Jesus 5, Fazio 6, Manolas 5.5, Kolarov 6.5; Nainggolan 6, De Rossi 5.5 (83′ Under sv), Strootman 6; Defrel 5.5 (62′ El Shaarawy 6), Dzeko 7, Perotti 6.5 (91′ Tumminello sv). All. Di Francesco 6
A disp.: Antonucci, Ciavattini, Florenzi, Gonalons, Lobont (P), Moreno, Pellegrini, Gerson, Skorupski (P).

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6, Skriniar 6.5, Miranda 6, Nagatomo 6 (56′ Dalbert 6.5); Vecino 6.5, Gagliardini 5 (46′ J. Mario 5.5); Candreva 6 (84′ Cancelo sv), Valero 6.5, Perisic 7; Icardi 7.5. All. Spalletti 6.5
A disp.: Ansaldi, Brozovic, Eder, Gabriel B., Jovetic, Padelli (P), Pinamonti, Ranocchia, Vanheusden.

ARBITRO: Massimiliano Irrati (Pistoia)

MARCATORI: 15′ Dzeko (R), 67′ Icardi (I), 77′ Icardi (I), 87′ Vecino (I)

AMMONITI: Candreva (I), Jesus (R)

ESPULSI:

NOTE: Recupero 1′ pt, 3′ st

TOP 90ESIMO – Icardi: 2 palle messe dentro su 2 e poco più toccate. Sempre spietato, spesso con la squadra in difficoltà, come in questo caso. Anche grazie ad un po’ di fortuna ha avuto modo di ribaltare la partita senza che la Roma dilagasse.

FLOP 90ESIMO – Gagliardini: Spalletti gli preferisce Joao Mario all’intervallo, che comunque non meraviglia. Appare piuttosto fuori partita durante il primo tempo.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008