Al termine del match Roma-Frosinone, il tecnico dei giallorossi Eusebio Di Francesco è stato protagonista di un’intervista rilasciata ai microfoni di DAZN, parlando della prestazione dei suoi uomini contro i ciociari. 

L’allenatore ha affermato che con questa vittoria, con il risultato finale di 4-0, è come se fosse iniziato un nuovo campionato e che, da ora in poi, devono tornare a fare ciò che sanno fare. 

Successivamente, l’ex Sassuolo si è espresso anche sul presidente James Pallotta, dicendo che può dire ciò che vuole, e sul Derby di sabato contro la Lazio, match sentitissimo ed importantissimo. 

Ecco le parole di Di Francesco:

“Per noi è cominciato un nuovo campionato, è come se fosse un nuovo inizio. Siamo in crescita e dobbiamo tornare a fare ciò che sappiamo fare, questo è un gruppo sano composto da ragazzi per bene. Non è mai facile vincere in Serie A, avevo anche chiesto di mantenere la porta inviolata e ci siamo riusciti”.

Dichiarazioni di Pallotta? 
“Il presidente può dire quello che vuole, è la proprietà. Ci auguriamo solo che le prossime dichiarazioni siano felici e positive”.

Derby?
“Oggi era importante ritrovare fiducia e gol per prepararci bene al derby di sabato. Questo però è solo un punto di partenza, non abbiamo fatto ancora niente”.

Pastore?
“Non fa molti gol, ma quando li fa sono di qualità. L’ho messo nella posizione che lui ama, ovvero sulla trequarti. Lui mi permetterà di lavorare su due sistemi di gioco”.


CONDIVIDI