Intervistato da Sky Sport al termine del match disputato contro il Frosinone, il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco ha commentato la prestazione della sua squadra, vincitrice per 4-0. 

L’allenatore giallorosso ha iniziato dicendo che, con questa vittoria, la squadra ripartirà da capo ed è come se iniziasse un nuovo campionato, lasciando dietro tutto ciò che è stato fatto finora.

A seguire, l’ex Sassuolo ha parlato dell’aspetto tattico della partita, del ritiro indetto dopo la sconfitta con il Bologna e dei giovani presenti in rosa, come Zaniolo ed il debuttante Luca Pellegrini. 

Ecco le parole di Di Francesco: 

“Oggi una nuova ripartenza, è come se cominciasse un nuovo campionato. Non è mai facile vincere le partite come dimostrato nelle ultime gare, questo deve essere l’inizio di un nuovo cammino. L’importante è ritrovare gli equilibri: con il 4-3-3 abbiamo fatto fatica, questo modulo invece ci permette di avere più punti di riferimento e più soluzioni. Oggi ho visto venticinque uomini, abbiamo fatto un ritiro che ci è servito tantissimo. Roma è una città dispersiva, è servito per ritrovare quel senso di appartenenza. Pellegrini e Zaniolo? Cerco di metterli dentro anche nelle situazioni difficili, i giocatori con qualità vanno messi in campo. Ci sarà tempo al tempo per tutti”.

CONDIVIDI