L’allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine della gara contro il Chievo, il quale riesce ad uscire dall’Olimpico con un pareggio.

Queste le sue parole riportate da Tuttomercatoweb.com: : “Sono sicuramente amareggiato, sono quelle partite che a me non piacciono. Siamo stati poco cattivi e concreti, prendiamo anche gol con troppa facilità pur concedendo molto poco. Con il 4-2-3-1 abbiamo tolto linee di passaggio ai nostri avversari, non siamo stati bravi a chiuderla. Indizi prima del gol di Birsa? Il Chievo nel primo tempo ha giocato bene, noi siamo migliorati in fase di non possesso. Ripeto: ci è mancato il gol della sicurezza e lo abbiamo incassato noi”.

La Roma, adesso, deve pensare al Real Madrid in Champions League: “Questi risultati possono incidere sulla testa dei calciatori e non deve essere così. Sviluppiamo manovre importanti, ma quando giochi in questa maniera devi fare quattro o cinque gol per portare a casa i tre punti. A Madrid non può accadere questo: bisogna fare una grande fase difensiva per fare bene in attacco”.

Un pensiero tattico su Cristante trequartista: “Volevo cercare di far abbassare meno la squadra e di dare maggiori occasioni sugli esterni. Questo ha dato i suoi frutti ma in parte, perché alla fine abbiamo preso gol ugualmente”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008